/ Politica

Politica | 28 settembre 2020, 14:35

Emergenza Coronavirus, Grande Liguria: "In Francia scatta l'ipotesi quarantena, cosa deve ancora succedere affinché le Autorità si muovano anche da noi?"

Per il partito presieduto dal sindaco dianese Giacomo Chiappori le "Regioni si sveglieranno quando i buoi saranno scappati" ed è per questo che si chiede un intervento immediato delle Istituzioni liguri

Emergenza Coronavirus, Grande Liguria: "In Francia scatta l'ipotesi quarantena, cosa deve ancora succedere affinché le Autorità si muovano anche da noi?"

"Olivier Veran, Ministro della Salute francese, ha parlato apertamente di ipotesi di quarantena e confinamento generalizzati che potrebbero scattare tra poche settimane. Bouet ha dichiarato che se il trend dei contagi continua con questa escalation i francesi si troveranno di fronte ad una catastrofe sanitaria. E siamo solo a settembre. Cosa deve ancora succedere perché le Autorità si muovano anche da noi?". È questo l'interrogativo che si pone 'Grande Liguria' il partito presieduto dal sindaco di Diano Marina, Giacomo Chiappori il quale si era candidato alla carica di governatore alle recenti elezioni regionali. 

"Il Presidente della Regione Piemonte, Cirio, ci è arrivato da solo, sottolinea 'Grande Liguria'. Si sveglieranno anche le altre Regioni, quando i buoi saranno scappati. 'Grande Liguria' sarà presente e dirà che per far finta di tutelare quattro lobbies economiche già fallite, conclude la nota stampa, si sono messe a repentaglio le vite di milioni di persone". 

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium