/ Politica

Politica | 28 settembre 2020, 16:33

Elezioni, Bissolotti (Liguria Popolare) commenta il risultato: "Sono soddisfatto, 600 preferenze per le quali ringrazio tutti coloro che mi hanno dato fiducia"

Il vice presidente di Liguria Popolare era candidato alla carica di consigliere regionale alla recente tornata elettorale in sostegno del presidente Giovanni Toti

Elezioni, Bissolotti (Liguria Popolare) commenta il risultato: "Sono soddisfatto, 600 preferenze per le quali ringrazio tutti coloro che mi hanno dato fiducia"

“Sono soddisfatto del risultato di Liguria Popolare , di cui ero l’unico candidato nel collegio di Imperia avendo conseguito, in un quadro complesso e difficile, circa 600 preferenze personali per le quali ringrazio singolarmente coloro che mi hanno voluto accordare la loro fiducia. Grazie poi alla percentuale avuta dai candidati di Liguria Popolare nei 4 collegi è stato possibile superare il quorum per l’elezione di un consigliere regionale, confermando Claudio Muzio già capogruppo di Forza Italia nella passata legislatura, che altrimenti non sarebbe stato possibile raggiungere". Lo afferma Antonio Bissolotti, vice presidente di Liguria Popolare, candidato alla carica di consigliere regionale alla recente tornata elettorale. 

"Liguria Popolare, guidata da Andrea Costa, si conferma quindi  forza moderata indispensabile, prosegue Bissolotti, per assicurare rappresentatività a quell’elettorato di centrodestra che vede nella competenza e concretezza amministrativa, lontana da tentazioni personalistiche, i propri tratti caratteristici. La lista nel suo complesso ha ottenuto un significativo 5,7%  che di certo avrà il giusto riconoscimento nella formazione della giunta regionale. Liguria Popolare, tramite i propri rappresentanti, ha dato prova di essere forza politica seria ed affidabile tesa alla ricerca delle giuste soluzioni alle problematiche dei territori come più volte rappresentato ai tavoli nazionali dal nostro onorevole Maurizio Lupi. In provincia di Imperia il tema trainante della mia campagna elettorale, che mi ha visto quale unico candidato porvi l’accento, è stato il ripristino dell’ospedale di Sanremo, in attesa della realizzazione dell’Ospedale Unico,  quale punto di riferimento territoriale del ponente, colmando il vuoto che si è venuto a determinare, nella prima e più acuta fase dell’emergenza Covid 19,  con lo spostamento dei reparti a Imperia, troppo ai margini del territorio provinciale per poter assicurare una assistenza sanitaria adeguata ai bacini ventimigliese e sanremese".  

"Proprio per stimolare la ricerca di una soluzione organica e strutturale, superando la fase emergenziale, ho promosso- annuncia Bissolotti, con altri amici e col gruppo consigliare Sanremo di Liguria Popolare, formato da Andrea Artioli e Piero Correnti, una petizione da inoltrare al Governatore Giovanni Toti per il rientro a Sanremo dei reparti, a partire dal punto nascite, che ne sono stati allontanatati. Al riguardo sono fiducioso che il Governatore Toti, anche se necessario trattenendo per sé la delega sulla sanità, saprà porre rimedio allo squilibrio che si è venuto a creare, anche in conseguenza di una iniqua quota capitaria a danno della Provincia di Imperia non compensata in passato da adeguati strumenti perequativi. La raccolta firme quindi, nell’attesa del chiesto e giusto intervento,  proseguirà anche nei prossimi mesi, sia con banchetti nelle città che presso coloro i quali, inclusi titolari di studi medici e farmacie, numerosi hanno già dato la propria disponibilità al riguardo,  data l’importanza della tematica e la necessità di assicurare adeguata tutela alla salute della cittadinanza, conclude Bissolotti, in modo corretto ed equilibrato sia a livello regionale, da Sarzana a Ventimiglia, che provinciale,  da Ventimiglia a Cervo”.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium