Leggi tutte le notizie di 2 CIAPETTI CON FEDERICO ›

Politica | 23 settembre 2020, 09:00

Diano Marina, le considerazioni critiche di Tiziano Gramondo su rifiuti, acqua, verde e cultura"

"Ci riempiamo la bocca con progetti stellari (palamostro), non sfruttiamo le opportunità che piovono dal cielo per non meglio specificate future visioni (sedime ferroviario), improvvisiamo qua è là senza un minimo senso logico, sbandieramo provinciali eventi come manifestazioni internazionali, in compenso non abbiamo nemmeno un'isola ecologica"

Diano Marina, le considerazioni critiche di Tiziano Gramondo su rifiuti, acqua, verde e cultura"

"Diano Marina, anno 2020. Ci riempiamo la bocca con progetti stellari (palamostro), non sfruttiamo le opportunità che piovono dal cielo per non meglio specificate future visioni (sedime ferroviario), improvvisiamo qua è là senza un minimo senso logico, sbandieramo provinciali eventi come manifestazioni internazionali, in compenso non abbiamo nemmeno un'isola ecologica". Lo scrive l'ex assessore della città degli aranci Tiziano Gramondo, con una riflessione critica sulla sua cittadina.

"Esiste - continua - un servizio di raccolta settimanale ma, per un'assurda organizzazione, funziona a intermittenza al punto che si devono abbandonare gli ingombranti in spregio a decoro e vivibilità, e a danno degli operai che devono ripulire e sentite le proteste degli utenti.

Non parliamo degli altri enormi problemi come l'acqua, o di minore impatto come la cura del verde, la cultura, l'arte. Questi ultimi aspetti però non votano e, forse per questo, non interessano a nessuno. Organizzare, curare e controllare sono avverbi decisamente ostici. Ma dimenticavo, noi cittadini non abbiamo la visione integrale e non comprendiamo
".

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

In Breve

venerdì 23 ottobre
giovedì 22 ottobre
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium