/ Sport

Sport | 18 settembre 2020, 08:52

Pallapugno: domani a Dolcedo sfida di lusso per la Superlega, nei quarti Olio Roi sfida la Canalese

Occhi puntati sullo sferisterio ligure da parte di Max Vacchetto e Fede Raviola i quali, impegnati nel loro quarto (sulla carta più agevole) avranno sulla loro probabile strada un insidioso avversario fuori dai giochi.

Pallapugno: domani a Dolcedo sfida di lusso per la Superlega, nei quarti Olio Roi sfida la Canalese

Completare una eccellente fase qualifica nel Torneo Superlega FIPAP 2020, vincere 6 partite su 9, e alla fine chi capita di trovare nel quarto di finale? La Canalese di Bruno Campagno e Roberto Corino.

Questa in sintesi è la situazione paradossale che l'Olio Roi Imperiese Dolcedo di Parussa e compagni hanno realizzato dopo l'esaltante fase preliminare. Domani sera alle 20,30 a Dolcedo quarto di finale di lusso, anzi di stralusso. Occhi puntati sullo sferisterio ligure da parte di Max Vacchetto e Fede Raviola i quali, impegnati nel loro quarto (sulla carta più agevole) avranno sulla loro probabile strada un insidioso avversario fuori dai giochi.

Soprattutto interessati alla sfida di domani Federico Raviola e l'Acqua San Bernardo UBI Banca Cuneo, che, sia pure in favore di pronostico affrnteranno la Marchisio Nocciole Cortemila di Cristian Gatto; le sfide di Dolcedo e Cuneo (andata, ritorno ed eventuale bella in campo neutro ma a scelta delle meglio classificate cioè Olio Roi e Acqua S.Bernardo), porteranno le due vincenti alla semifinale. Nell'altra parte del tabellone sfide tra Araldica Castagnole (Max Vacchetto e Araldica ProSpigno (Battaglino), infine Barbero Virtus Langhe (Paolo Vacchetto) contro Tealdo Scotta AltaLanga (Dutto). Si torna a giocare con vittoria agli 11 giochi.

Chi volesse assistere all'incontro dovrà previamente attenersi al ‘protocollo di sicurezza’ emanato dalla Federazione Italiana Pallapugno: in sostanza è prevista prenotazione posto a sedere al n. 348 2604633, munirsi di mascherina obbligatoria, attenersi a tutte le disposizioni che il personale dello sferisterio indicherà una volta giunti all'impianto. Chi si presenterà all'impianto senza prenotazione potrà entrare solamente se vi saranno ancora posti disponibili e, ovviamente, se munito di mascherina obbligatoria.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium