/ Attualità

Attualità | 17 settembre 2020, 07:14

Pochi cestini nei parchi di Taggia: arrivano le mini isole ecologiche per fare la differenziata

Si tratta di cestini per smistare carta, plastica e indifferenziato, in tre scomparti separati. Evitando così che la gente approfitti dei piccoli bidoni unici per disfarsi di qualsiasi tipo di rifiuto.

Pochi cestini nei parchi di Taggia: arrivano le mini isole ecologiche per fare la differenziata

Il Comune di Taggia vuole correre ai ripari contro la carenza di cestini per la raccolta rifiuti nei parchi. I bidoni negli anni sono spesso stati vandalizzati e danneggiati ma non sostituiti.

Così, l'amministrazione del sindaco Mario Conio ha dato l'autorizzazione all'acquisto di  6 mini isole ecologiche, per separare i rifiuti. Si tratta di cestini per smistare carta, plastica e indifferenziato, in tre scomparti separati. Evitando così che la gente approfitti dei piccoli bidoni unici per disfarsi di qualsiasi tipo di rifiuto.

Poco più di 1600 euro la spesa impegnata per l'acquisto, effettuato presso la Dimcar Srl, in provincia di Lecce. L'obiettivo del Comune è duplice, andare a rispondere a un'esigenza manifestata dai cittadini e sensibilizzare adulti e bambini, frequentatori dei parchi tabiesi a differenziare i rifiuti prodotti. 

Stefano Michero

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium