/ Attualità

Notizie di sport

Attualità | 04 agosto 2020, 09:13

Con il 'trekking letterario', è partita l'edizione 2020 di 'Due parole in riva al mare', prossimo appuntamento il 5 agosto

Nonostante le difficoltà organizzative e logistiche dettate dal periodo l'evento ha avuto un buon successo e il Festival edizione speciale 2020 è cominciato proprio nel più propizio dei modi: camminando con la luna piena, e che luna

Con il 'trekking letterario', è partita l'edizione 2020 di 'Due parole in riva al mare', prossimo appuntamento il 5 agosto

Domenica 2 agosto è cominciato il festival Due parole in riva al mare ed è iniziato con l'evento tradizionale Il trekking letterario al chiaro di luna con la guida Barbara Campanini accompagnati dallo scrittore Mauro Garofalo.

Nonostante le difficoltà organizzative e logistiche dettate dal periodo l'evento ha avuto un buon successo e il Festival edizione speciale 2020 è cominciato proprio nel più propizio dei modi: camminando con la luna piena, e che luna. Mauro Garofalo ha magistralmente raccontato l'officina del romanzo, i dietro le quinte che pochi conoscono e nemmeno si possono immaginare. Un evento ricco di suggestioni e gli spunti di riflessione che chi ha vissuto si porterà nel cuore.

“Vi aspettiamo al prossimo appuntamento mercoledì 5 agosto per la presentazione del nuovo libro di Alessandro Perissinotto”, dice l'organizzatrice Nadia Schiavin.

Mercoledì 5 agosto ore 21,00 a San Lorenzo al mare READING LETTERARIO Alessandro Perissinotto presenta La congregazione, Mondadori.

Frisco, Colorado. Un tranquillo paese delle Rocky Mountains, a tremila metri di quota e a un centinaio di miglia da Denver. È qui, in una vecchia casa appena ereditata, che Elizabeth si trasferisce per scontare la pena che il giudice le ha inflitto per guida in stato di ebbrezza: ventiquattro mesi con la cavigliera elettronica e il divieto di superare i confini del villaggio. Per Elizabeth, spogliarellista a fine carriera, donna ancora molto bella e sempre più disincantata, Frisco è forse l’ultima occasione per cambiare vita.
La piccola comunità del paese è cordiale e accogliente, ma un giorno Elizabeth inizia a ricevere sgradevoli omaggi da un ignoto personaggio che sembra molto informato sul suo passato e soprattutto sembra conoscere molto bene ciò che lei ha impiegato una vita per tentare di dimenticare. Torna così a galla un incubo degli anni ’70, quando lei era solo una bambina, lo spettro di un massacro, a migliaia di chilometri da lì: la più grande strage di cittadini americani prima dell’11 settembre 2001. Sembra passata un’eternità, ma non è così ed Elizabeth se ne renderà conto quando capirà che qualcuno, dal passato, è tornato a cercarla con uno scopo preciso: finire il lavoro che la Storia aveva lasciato a metà.
Elizabeth, antieroina sensuale e ironica che potrebbe essere uscita da un film dei fratelli Coen, è un personaggio di invenzione, ma gli eventi drammatici che si affollano nella sua memoria sono verità e rappresentano uno dei capitoli più bui e sconvolgenti della storia americana. Fedele al proprio modo di fare letteratura, Perissinotto parte, come in molti suoi romanzi, dalle realtà dimenticate, dalle rimozioni collettive, ma questa volta decide di dare al racconto del vero i ritmi implacabili del thriller e di scandirli con una scrittura fredda e precisa come la lama di un coltello.
Alessandro Perissinotto (Torino, 1964), docente di Teorie e tecniche delle scritture all'Università di Torino e visiting professor presso la Denver University, ha esordito come narratore nel 1997 ed è autore di sedici romanzi, tra cui: Semina il vento (2011), Le colpe dei padri (2013, secondo classificato al premio Strega), Quello che l'acqua nasconde (2017), tutti editi da Piemme. Nel 2019 pubblica con Mondadori Il silenzio della collina, vincitore della nona edizione del premio Lattes Grinzane. Le sue opere sono state tradotte in numerosi paesi europei, negli Stati Uniti e in Giappone.


C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium