Elezioni comune di Diano Marina

 / Attualità

Attualità | 24 luglio 2020, 14:51

Ciclabile del Ponente: presentato il primo tratto dei lavori che congiungeranno San Lorenzo al Mare e Imperia (Foto e Video)

Soddisfatto l'assessore regionale Scajola: "Progetto fondamentale per cui sono stati già finanziati 500 mila euro e altri fondi arriveranno. Da Ventimiglia partirà la ciclo 'Tirrenica', un'unica ciclabile che arriverà fino nel Lazio"

Ciclabile del Ponente: presentato il primo tratto dei lavori che congiungeranno San Lorenzo al Mare e Imperia (Foto e Video)

“Siamo a San Lorenzo al Mare, sul tratto di pista ciclabile che collegherà San Lorenzo con Imperia, una pista ciclabile finanziata con un primo contributo da parte di regione Liguria, di oltre 500 mila euro, un secondo contributo che riceverà il comune di San Lorenzo al Mare per il completamento di questo tratto di pista ciclabile. Un tratto fondamentale che aiuterà il ponente ad avere collegata la parte di San Lorenzo, Arma di Taggia, con la parte di Imperia che verrà realizzata con i fondi del bando 'Periferie'". Sono parole di soddisfazione quelle pronunciate dall'assessore regionale all'Urbanistica, Marco Scajola, il quale è intervenuto al San Lorenzo al Mare per la prima presentazione dei lavori relativi della pista ciclopedonale del Ponente. Lavori che riguardano, nello specifico la tratta tra San Lorenzo e Imperia. 

 "Un grande lavoro che è stato fatto con la regia di regione Liguria, regia tecnica, ha continuato Scajola, ma anche economica perché abbiamo stanziato solamente nel 2019 oltre 2 milioni di euro per i tratti di pista ciclabile, Ventimiglia, Vallecrosia, Arma di Taggia, Diano Marina. Tante zone sono state toccate coi nostri finanziamenti proprio perché abbiamo l'ambizione di realizzare un'importante pista ciclabile in Liguria, ma in particolare nel ponente, perché da Ventimiglia partirà la ciclo 'Tirrenica', ovvero un'unica pista ciclabile che arriverà fino nel Lazio. Stiamo lavorando con la regione Lazio, con la regione Toscana, e stiamo facendo un grande lavoro sinergico che porterà importanti finanziamenti sia per la progettazione sia per la realizzazione di opere. Un lavoro concreto, importante che darà sicuramente sviluppo e lavoro al territorio”.

Soddisfatto anche il primo cittadino di San Lorenzo al Mare, Paolo Tornatore, il quale ha dichiarato alla nostra testata che "si tratta di un progetto importante ed è un'opera strategica sia dal lato turistico che economico. Grazie a questo nuovo sistema di spostarsi in bicicletta, come abbiamo potuto già registrare, posso dire che è cambiato anche il modo di lavorare tra noi comuni dell'area". 

Stamani poi, presso la Sala teatro "Samuel Beckett di San Lorenzo al Mare", si è tenuta la giornata di studio sul tema della “Gestione delle piste ciclabili e delle ferrovie ciclabili nella Riviera dei Fiori”. Durante la giornata, organizzata dal Parco Naturale Regionale delle Alpi Liguri, nell’ambito del Progetto Interreg Alcotra Edu Mob 2014-2020 (che cofinanzia anche la realizzazione delle piste di Vallecrosia, Bordighera e Ventimiglia), sono stati illustrati i principali risultati transfrontalieri del Progetto Edu Mob e gli interventi previsti lungo la dorsale ciclopedonale da Ventimiglia ad Andora. 

“Il parco, tramite il nostro centro di educazione ambientale ha vinto un bando regionale per la comunicazione sulla mobilità sostenibile, afferma Giuliano Maglio, presidente del parco Alpi Liguri. Abbiamo fatto attività formativa con le scuole, anche attraverso l'utilizzo e la collaborazione della cooperativa Hesperos e del Teatro dell'Albero. La cooperativa Hesperos si è occupata principalmente di formazione, presso gli edifici scolastici, di tutti gli alunni, sono oltre 700 bimbi e 25 istituti. In più hanno progettato e verificato alcuni percorsi sostenibili con la bicicletta, e il Teatro dell'Albero si è occupato di fare due spettacoli finalizzati alla mobilità sostenibile. Uno rivolto ai più piccini: 'Pedalando con Pinocchio', e uno rivolto un po' più agli adulti: 'Percorso nell'anima', che, conclude, ha interessato tutte le zone più caratteristiche della corsa”. 

“Oggi presentiamo gli esiti di questo progetto che ha portato a degli interventi concreti, sia nel comune di Ventimiglia, che di Bordighera e Vallecrosia, ha aggiunto invece, Marco Bagnasco, funzionario regionale, responsabile della segreteria dell'assessore Scajola e delegato per il parco delle Alpi Liguri per la gestione del progetto Edu Mob, ma abbiamo aperto anche agli altri comuni del comprensorio, in particolare abbiamo voluto la presenza di Ferrovie, che è stato un interlocutore fondamentale in questo tempo, perché tutta la dorsale ciclabile della riviera dei fiori, è stata realizzata su sedimi dismessi dalle Ferrovie. Quindi è un'occasione importante per il territorio, per confrontarsi tra comuni, Ferrovie e istituzioni, e per lavorare a una dorsale unica, risolvendo alcune problematiche che ancora ci sono, legate all'utilizzo delle aree ferroviarie, conclude, che sono state una grande risorsa e che si trasformeranno non solo in una pista ciclabile, ma in una vera e propria dorsale che consentirà una fruizione turistica e anche sociale di questo pezzo di territorio”. 

 

Angela Panzera

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium