Elezioni comune di Diano Marina

 / Attualità

Attualità | 23 luglio 2020, 07:11

Imperia: non solo steward all'ingresso delle spiagge, i percettori di reddito di cittadinanza potrebbero essere impiegati negli uffici pubblici

La richiesta è arrivata al distretto sociosanitario imperiese che lo scorso 3 giugno, tramite la conferenza dei sindaci, ha approvato una delibera avente a oggetto “Linee di indirizzo distrettuali per la gestione dei progetti di utilità collettiva (Puc) per i beneficiari del reddito di cittadinanza”

Imperia: non solo steward all'ingresso delle spiagge, i percettori di reddito di cittadinanza potrebbero essere impiegati negli uffici pubblici

Non solo come steward all'ingresso delle spiagge libere, ma alcuni dei circa 8000 percettori del reddito di cittadinanza in provincia di Imperia potrebbero essere impiegati negli uffici pubblici, carenti di personale.

La richiesta è arrivata al distretto sociosanitario imperiese che lo scorso 3 giugno, tramite la conferenza dei sindaci, ha approvato una delibera avente a oggetto “Linee di indirizzo distrettuali per la gestione dei progetti di utilità collettiva (Puc) per i beneficiari del reddito di cittadinanza”.

“C'è un bando previsto dalla norma che prevede questa possibilità. Noi, come ente, possiamo attivare questi progetti. In questi casi si tratta di uffici pubblici della provincia, come per esempio il tribunale, che chiedono la disponibilità di personale tramite i percettori del reddito di cittadinanza”, conferma Luca Volpe, presidente dell'esecutivo della conferenza dei sindaci del distretto sociosanitario.

I costi per gli uffici che potranno avvalersi dei lavoratori tra i percettori di reddito di cittadinanza, sono relativi alla visita medica, alla formazione e al tutor, figura a cui saranno affidati i lavoratori.

Francesco Li Noce

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium