/ Politica

Politica | 14 luglio 2020, 11:35

Regionali 2020, "blitz" di Bagnasco, Bistolfi e Baggioli a Imperia. Si lavora per il rientro di Claudio Scajola in Forza Italia

Il primo cittadino sarebbe intenzionato a dare una mano e quindi a rientrare, ma per l'ok definitivo chiede la giusta considerazione di FI negli equilibri politici ed elettorali da parte della coalizione in sostegno a Toti

Regionali 2020, "blitz" di Bagnasco, Bistolfi e Baggioli a Imperia. Si lavora per il rientro di Claudio Scajola in Forza Italia

Un 'incontro positivissimo' che ancora non vede l’ufficialità del rientro in Forza Italia di Claudio Scajola, sindaco di Imperia e uno dei fondatori del partito in provincia negli anni Novanta, ma che delinea comunque un suo avvicinamento in vista delle prossime elezioni regionali. Ieri pomeriggio infatti, il primo cittadino ha incontrato una delegazione guidata da Carlo Bagnasco, sindaco di Rapallo e coordinatore regionale del partito, nonché Filippo Bistolfi, responsabile regionale di FI per i rapporti con gli Enti locali, e Simone Baggioli commissario provinciale .

L’obiettivo è quello di riorganizzare un partito coeso e unito che riaffermi in ruolo di Forza Italia in provincia di Imperia e che delinei un contributo fondamentale per la vittoria alle urne. “Scajola è intenzionato a dare una mano e quindi a rientrare”, questa l’indiscrezione che trapela, ma ancora occorre l’ok definitivo del primo cittadino che come contropartita vorrebbe la giusta considerazione di FI negli equilibri politici ed elettorali in tema anche di sottoscrizione degli eventuali incarichi che i candidati del partito potrebbero avere all’esito dell’appoggio al governatore Toti. 

La struttura 'definitiva' dovrebbe quindi vedere Bistolfi in primo piano per la zona da Ventimiglia a Sanremo e Scajola che “ristruttura” il partito da Sanremo a Imperia. L’eventuale rientro di Scajola non vede alcun “veto” dagli alleati ed in particolare dalla Lega con cui, soprattutto negli ultimi tempi,  il primo cittadino imperiese non ha “gradito” alcune uscite del leader Matteo Salvini. Era infatti, il 30 gennaio quando dal palco dell’auditorium della Camera di Commercio, in occasione di un’iniziativa pubblica organizzata da Polis e Civitas, Scajola non ha risparmiato una “stoccata” al partito di Salvini criticandolo all’indomani dell’episodio della 'citofonata'.

Non si esclude quindi, che prossimamente il primo cittadino imperiese possa incontrare il governatore Toti proprio in vista di questo progetto elettorale. Ed è stato proprio il leader di “Cambiamo” che sabato scorso, a margine della sua visita a Imperia e provincia, ad aver mostrato un’apertura allo stesso Scajola soprattutto sul piano istituzionale. “Ho incontrato Claudio Scajola poche settimane fa per alcuni progetti molto interessanti per questa città - ha detto Toti alla nostra testata - Tornerò presto per inaugurare presto i lavori fatti insieme di risistemazione del porto di Imperia che sono stati fatti con grande velocità. Abbiamo un buon rapporto con tutti i sindaci quale che sia il loro pensiero a maggior ragione con i sindaci che vengono dalla nostra area politica".

Carlo Alessi

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium