/ Attualità

Attualità | 13 luglio 2020, 12:00

Imperia, al via con le prove fisiche il concorso per l'assunzione di 4 agenti della polizia municipale. Su 180 domande "solo" 70 i candidati presentati

Le selezioni erano state rimandate a causa dell'emergenza sanitaria dovuta al coronavirus. L'assessore Gagliano: "Il Comune e la città hanno bisogno come l'aria di agenti competenti"

Imperia, al via con le prove fisiche il concorso per l'assunzione di 4 agenti della polizia municipale. Su 180 domande "solo" 70 i candidati presentati

È iniziata stamani la prova fisico-sportiva relativa al concorso relativo all’assunzione, a tempo pieno e indeterminato, di quattro agenti della polizia municipale bandito dal comune di Imperia.  Il concorso era stato sospeso a causa dell’emergenza sanitaria dovuta al contagio da coronavirus, e alle conseguenti disposizioni governative, e  l’espletamento della prima prova è stata fissata oggi.

Sulle 180 domande pervenute all’Ente "solo" 70 sono stati i candidati che si sono presentati. Come stabilito dalla commissione, presieduta da Maria Teresa Anfossi, sono stati stabiliti due turni. 35 candidati hanno eseguito le prove stamani, presso il campo di atletica Lagorio,  mentre gli altri 35 sono stati convocati per pomeriggio con inizio alle ore 17. Adottate tutte le misure necessarie affinché il concorso si svolga secondo quelle che sono le disposizioni per la sicurezza dei partecipanti e della commissione. 

“La prova di efficienza fisica, effettuata per verificare il possesso da parte dei candidati, si legge nel bando, delle qualità fisiche indispensabili per svolgere le funzioni specifiche del ruolo, consisterà in tre prove atletiche” ed in particolare per essere giudicato idoneo alla prova il candidato deve eseguire la corsa piana 1.000 metri nel tempo massimo indicato (uomini tempo max 5′ – donne 6’). Il candidato inoltre, deve eseguire il salto in alto all’altezza prevista in tabella ossia 0,90 m per gli uomini e 0,70 m per le donne. Tre sono i tentativi che si possono effettuare e dopo tre salti consecutivi nulli, la prova si considera non superata. Infine, dovranno essere effettuati dei piegamenti continuativi sulle braccia: 15 per gli uomini e 7 per le donne. 

“Sono sicuro che la commissione selezionerà degli agenti validi in modo che la città sia soddisfatta e anche loro lo siano, dichiara alla nostra testata l’assessore con delega alla polizia municipale Antonio Gagliano. Il comune ha bisogno ‘come l’aria’ di avere vigili urbani competenti e la commissione scelta dal sindaco Scajola è una commissione, come già dimostrato precedentemente, competente. Per il comune- conclude Gagliano- e per la città è importante quindi avere questi nuovi agenti che ricopriranno un ruolo importante e delicato. All’esito dei precedenti concorsi la commissione aveva scelto vigili competenti e quindi ciò mi fa ben sperare che anche in questa occasione sarà così”. 

Il 18 giugno poi, i candidati dovranno svolgere la prova scritta e all’esito della stessa verrà stilato il calendario relativo alla prova orale. Saranno ammessi a partecipare alle successive prove di esame previste dal bando tutti i candidati che avranno superato la corsa ed almeno una delle due restanti prove fisiche previste. Il punteggio ottenuto nella prova preselettiva e l’esito della prova di efficienza fisica non concorrono alla formazione della graduatoria finale di merito.

Angela Panzera

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium