/ Eventi

Eventi | 11 luglio 2020, 18:19

Pedalata promozionale sull'alta Via del Sale, giornata-evento promossa dell'ATL del cuneese con il supporto tecnico del consorzio turistico Conitours

Il Presidente dell'ATL del Cuneese Mauro Bernardi: "Una padalata di 60 chilometri sulla strada bianca più bella del mondo"

Pedalata promozionale sull'alta Via del Sale, giornata-evento promossa dell'ATL del cuneese con il supporto tecnico del consorzio turistico Conitours

L'ATL del Cuneese ha riproposto, per la giornata di sabato 11 luglio, una giornata-evento sull’Alta Via del Sale che, come ha affermato il Presidente dell'ATL del Cuneese Mauro Bernardi: “Rappresenta un'eccellenza per il Cuneese, l'Imperiese e la vicina Costa Azzurra, grazie ai suoi 60 chilometri (tratto Limone-Monesi, ma se ne possono esplorare di più) percorribili a piedi, in bicicletta, a cavallo o con i mezzi a motore (contingentati, a giorni prestabiliti). Il nostro obiettivo - ha continuato - è dare massima visibilità a questo itinerario che si inerpica oltre i 2.000 metri di quota regalando ai fruitori paesaggi mozzafiato. In questo inizio d’estate i numeri confermano il potere attrattivo delle nostre montagne: proporre a turisti e visitatori percorsi e attività all’aria aperta sarà sicuramente una carta vincente per la ripresa turistica”. Presenti all'iniziativa anche il Vice Presidente della Regione Piemonte Fabio Carosso, l'Assessore Regionale Chiara Caucino, i Consiglieri Regionali Paolo Bongioanni (tra i primi promotori dell’itinerario come direttore dell’ATL), Paolo Demarchi e Matteo Gagliasso, il Presidente Confcommercio della Provincia di Cuneo Luca Chiapella, il Direttore Confcommercio Cuneo Marco Manfrinato, il Presidente dell'Ente Gestione delle Alpi Marittime Piermario Giordano, il Presidente di Cuneo Neve Roberto Gosso, il Consigliere dell'ATL del Cuneese Beppe Carlevaris (qui anche in qualità di Presidente del Consorzio Conitours partner tecnico dell’evento), amministratori dei Comuni interressati dal passaggio della strada bianca e una nutrita delegazione francese guidata dal Sindaco di Tenda Jean-Pierre Vassallo e rappresentanti del Ponente Ligure. A fare gli onori di casa, alla partenza, il Sindaco di Limone Massimo Riberi accompagnato dall'Assessore al Turismo Rebecca Viale.

La pedalata ha rappresentato anche il primo evento con la neo-testimonial del Cuneese Marta Bassino, atleta dell’esercito italiano campionessa di sci alpino la cui collaborazione con l’ATL del Cuneese, Cuneo Neve e Aree Protette Alpi Marittime è stata recentemente siglata presso la sede dell’ATL. "Sono felice di iniziare questo progetto così importante per me mettendo in luce uno dei tanti meravigliosi luoghi del nostro territorio. – ha dichiarato Marta - L'Alta Via del Sale è una strada storica tra le Alpi e il mare, capace di collegare le nostre Alpi piemontesi e francesi al Mare Ligure. È unica nel suo genere e merita di essere valorizzata. Non posso che augurarmi che questa iniziativa aiuti a promuoverla".

Concetto rimarcato dal Consigliere Regionale Paolo Bongioanni: “Si tratta di un prodotto turistico unico nel suo genere che unisce le Alpi con il mare e dove, come ben dice uno slogan che ho inventato anni fa, ogni metro vale una fotografia. Si passa dai paesaggi verdi alle fioriture rosse dei rododendri, al grigio delle rocce sino all’azzurro del mare, attraverso un ventaglio di immagini alpine straordinarie ed uniche. È un prodotto turistico talmente forte che ha saputo attirare visitatori da ogni parte del mondo, anche con la specificità di essere l’unica strada del Nord Ovest italiano ad essere pedaggiata e regolamentata per i mezzi a motore. La strada ha sicuramente beneficiato dell’avvento delle biciclette a pedalata assistita, ma ha anche generato posti di lavoro e una ricaduta sull’indotto turistico enorme. Questa strada ha ispirato una mia proposta di legge, la PdL 60 attualmente in discussione in Consiglio Regionale che si prefigge il finanziamento e la promozione delle strade turistiche del Piemonte per riuscire, sulla scia della Via del Sale, di creare un prodotto turistico che vada dalla Val d’Ossola alla Valle Tanaro, vendibile sul mercato internazionale con la proposta di pernottamenti su più notti. La Via del Sale unisce Piemonte, Francia e Liguria di Ponente, andando a suggerire l’idea di un’Euroregione dove le Alpi si tuffano nel mare”.

Jean-Pierre Vassallo, Sindaco di Tenda, Massimo Riberi, Sindaco di Limone Piemonte, insieme a Serge Telle Ministro di Stato del Principato di Monaco hanno simbolicamente tagliato il nastro dichiarando: “Non siamo né italiani, né francesi: siamo transfrontalieri! La Via del Sale fu costruita per dividere i popoli d'Italia e Francia. Ecco, oggi tutti per noi rappresenta la "Strada dell'Amicizia".” “Sindaci italiani e francesi - ha rimarcato il primo cittadino limonese - ogni anno si impegnano per la riapertura estiva di questo percorso che unisce Italia e Francia: per questo può essere considerata una vera Strada Europea. Ritengo fortemente utile questa giornata promozionale voluta da Comune di Limone, Regione Piemonte, ATL del Cuneese e Conitours”.

Secondo Beppe Carlevaris, Presidente Conitours: “Questa strada ha enormi potenzialità ancora inespresse. Stiamo lavorando per far sì che questa via possa essere una direttrice alla quale si intersecheranno diversi altri accessi creando una rete di strade bianche con svincoli verso basso Piemonte, Liguria e Francia. Abbiamo bisogno di sostegno e per questo dobbiamo poter contare sulla Regione Piemonte e sull’Unione Europea. Stiamo lavorando anche per la sicurezza in quota con la messa in funzione delle prime telecamere sul tracciato per la lettura delle targhe, utili anche per un conteggio puntuale dei mezzi. La strada verrà in un prossimo futuro monitorata con ulteriori telecamere per garantire assistenza e sicurezza a tutti”.

Il nutrito gruppo di amministratori e giornalisti, dopo la pedalata, ha raggiunto il Rifugio Don Barbera al Colle dei Signori (Comune di Briga Alta), dove è stato accolto dal gestore Matteo Eula con polenta e piatti della tradizione culinaria piemontese e ligure. Tutti i presenti hanno concordato sulla necessità di continuare a promuovere insieme la Via del Sale, considerata un prodotto strategico per il turismo outdoor.

L'esperienza turistico-promozionale sulla Via del Sale è stata possibile grazie alla disponibilità di mezzi e di accompagnatori del club di prodotto Cuneo Bike Experience (Conitours) e di Bottero Ski, alla collaborazione con Martini Noleggi e con il Comune di Limone Piemonte

La Via del Sale è aperta al pubblico con traffico regolamentato e a pagamento. Il martedì ed il giovedì la rotabile è chiusa ai mezzi a motore ed a totale disposizione di ciclisti, escursionisti e cavalieri. Il pedaggio previsto per i mezzi a motore è di 15€. Un'interessante novità per l'estate 2020 è la possibilità di effettuare escursioni in 4x4 da Limone al Rifugio Don Barbera o da Limone a Casterino (Valle delle Meraviglie), e ritorno, con il fornitore di servizio Martini Noleggi (tel. 328.8496748). Il portale unico di informazioni e di prenotazioni per il pedaggio è www.altaviadelsale.com.

C.S.

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium