/ Attualità

Attualità | 09 luglio 2020, 18:14

Il Comune di Sanremo crea una fondazione per una scuola professionale anche a Imperia che garantirà una 'Laurea breve'

Insieme all'Itis Marconi, all’Università di Genova, il ‘Centro Pastore’, la Scuola Edile, l’associazione ‘Professioni del Mare’ e l'Università di Nizza

Il Comune di Sanremo crea una fondazione per una scuola professionale anche a Imperia che garantirà una 'Laurea breve'

A Sanremo ed Imperia una scuola equiparata ad una vera e propria Università. Il Comune di Sanremo entrerà nella Fondazione per creare un Istituto Tecnico Superiore con l’Itis Marconi della città dei fiori che Imperia, insieme all’Università di Genova, il ‘Centro Pastore’, la Scuola Edile, l’associazione ‘Professioni del Mare’, che sarà equiparato ad una ‘Laurea breve’. La fondazione è stata denominata ‘Mobilità sostenibile Liguria Artemisia’ con la finalità di promuovere la diffusione della cultura tecnica e scientifica, nonchè di sostenere le misure per lo sviluppo dell’economia e le politiche attive del lavoro sulla riviera di Ponente, e nella regione Paca, in Francia.

Le lezioni si svolgeranno a Sanremo, per quanto riguarda il settore informatico, e a Imperia per i laboratori di meccanica, oltre a 600 ore di stage in alcune imprese di Sanremo. I ragazzi che escono dagli istituti tecnici (ma anche persone più adulte che vogliono acquisire ulteriore professionalità), quindi, potranno frequentare il nuovo istituto per poi essere più pronti per il mondo del lavoro.

La nuova scuola ha una visione extra frontaliera, visto che al progetto è particolarmente interessata anche l’Università ‘Sophia Antipolis’ di Nizza. L’Ateneo nizzardo, infatti, doveva far parte dell’atto fondativo anche se, essendo una fondazione internazionale, la normativa francese prevede una autorizzazione dal Governo. E, visto che l’Ato verrà firmato entro luglio non c’erano i tempi tecnici per inserire anche l’Università della Còte.

In proposito, proprio ieri, il Sindaco di Sanremo Alberto Biancheri e l’Assessore ai Servizi Sociali hanno incontrato il Rettore dell’Università ed il Preside del ‘Marconi’. E’ stato deciso che, non appena arriverà l’autorizzazione da Parigi, entreranno nell’Istituto pur senza essere soci fondatori. Sempre in tema extra frontaliero si cercherà di far entrare anche il Principato di Monaco, per dare un’ulteriore caratterizzazione internazionale.

Si tratta di un’occasione importante per i ragazzi che intendono frequentare l’Istituto che, seppur tecnicamente viene considerato come ‘Tecnico Superiore’, consentirà di ottenere una vera e propria ‘Laurea breve’. In merito la Regione emanerà un bando per la sostenibilità dell’Istituto, che sarà unico in Liguria: “Siamo davvero soddisfatti – ha detto l’Assessore Costanza Pireri anche a nome del Sindaco – per una bella risposta alle esigenze dei giovani della nostra provincia, che saranno preparati sul piano professionale. Siamo dietro a questo progetto da alcuni mesi e, dopo il passaggio di oggi in Giunta, è previsto quello in Consiglio comunale il prossimo 14 luglio”.

Carlo Alessi

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium