/ Cronaca

Cronaca | 08 luglio 2020, 16:26

Sanremo: mascherina... questa sconosciuta, in pochi ormai la mettono e al Mercato Annonario se ne vedono pochissime (Foto)

Ci sono molti, forse troppi, gestori dei banchi che non la usano ed altri che, quando va bene, la tengono sul collo. Senza contare i clienti che, pur con l’obbligo segnalato anche all’ingresso, non la mettono.

Sanremo: mascherina... questa sconosciuta, in pochi ormai la mettono e al Mercato Annonario se ne vedono pochissime (Foto)

Anche in questo caso, come abbiamo fatto per altri, un premessa: non vogliamo colpevolizzare nessuno ma solo segnalare quanto sta accadendo. Lo abbiamo fatto per la movida, per il ‘nuovo’ mercato di lungomare Calvino ed ora torniamo alla ‘carica’ per quello Annonario di via Martiri a Sanremo.

Stiamo parlando dell’uso della mascherina, che ovviamente mette in contrasto tanta gente, tra i favorevoli e i contrari. Ormai è davvero difficile trovare chi la utilizza ma, fino a prova contraria (ed è questo il motivo per cui torniamo sull’argomento) è obbligatoria nei negozi, nei luoghi chiusi e anche all’aperto, nel caso in cui non si riescano a mantenere le distanze di sicurezza.

In molti ci scriveranno che non accade solo al Mercato Annonario ma anche in altre zone: nei negozi, negli uffici, in spiaggia, nei bar e nei ristoranti. Noi, però, abbiamo fatto le verifiche all’interno del mercato ed abbiamo anche chiesto lumi ad alcuni commercianti che ci hanno confermato le segnalazioni arrivate alla nostra redazione.

Ci sono molti, forse troppi, gestori dei banchi che non la usano ed altri che, quando va bene, la tengono sul collo. Senza contare i clienti che, pur con l’obbligo segnalato anche all’ingresso, non la mettono. Insomma una sorta di anarchia che, in alcuni casi viene fermata dai controlli delle forze dell’ordine. Sono di qualche giorno fa, infatti, un paio di sanzioni ad altrettanti commercianti, che non avevano la protezione sul viso.

Le parole dell’Assessore alla Sanità, ieri pomeriggio nel classico punto stampa della Regione, ci hanno dato da pensare. Quel passaggio relativo alla possibilità che l’arrivo in massa di turisti possa alimentare il contagio da Covid-19 fa preoccupare. Ma quello che preoccupa ancora di più è il parziale menefreghismo di molti che, in barba alle regole, non portano la mascherina che, ripetiamo, in taluni casi è obbligatoria.

Ci arrivano segnalazioni di fatti comprovati in locali, discoteche ed altre situazioni dove le regole sono una chimera. Al momento, forse, ci sta salvando solo il fatto che il virus sta fortunatamente regredendo. Ma, purtroppo, soltanto in pochi stanno rispettando le raccomandazioni di medici e scienziati, che continuano a sostenere l’importanza della mascherina.

Carlo Alessi

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium