/ Speciale Coronavirus

| 07 luglio 2020, 00:27

Imperia, l'iniziativa del ristoratore Bavassano che ha omaggiato con una cena i volontari della Croce bianca per ringraziarli dell'impegno profuso durante l'emergenza Covid (foto e video)

Alla serata organizzata dal titolare dell' "osteria dell’Olio Grosso" presente anche il sindaco Scajola:"Hanno svolto un ruolo egregio cui va dato merito da tutta la città". Il presidente Trincheri: "Grazie per questo grande gesto di solidarietà "

Imperia, l'iniziativa del ristoratore Bavassano che ha omaggiato con una cena i volontari della Croce bianca per ringraziarli dell'impegno profuso durante l'emergenza Covid (foto e video)

Una cena per dire grazie, un grazie rivolto a tutti i 54 volontari della Croce bianca di Imperia impegnati giorno e notte nella gestione dell’emergenza sanitaria dovuta al contagio da coronavirus. Questo è il gesto compiuto da Alberto Bavassano, proprietario dell’ "osteria dell’Olio Grosso", ubicata nel cuore del Parasio, che ieri sera ha omaggiato così tutti i volontari. Un momento conviviale, ma dal forte impatto sociale.

“Nei mesi di marzo e aprile, dice alla nostra testata il titolare Bavassano, vedevo questi ragazzi sempre passare con l’ambulanza ed erano gli unici mezzi in giro per la città ed è per questo che mi è venuto istintivo dare il mio piccolissimo contributo per loro e ringraziarli a nome di tutta città con questa serata. Tutti hanno partecipato e spero che per loro sia stata una bella serata”.

Soddisfatto e grato il presidente della Croce bianca Roberto Trincheri il quale ha dichiarato che “tutti porgiamo un ringraziamento doveroso al proprietario dell’Olio Grosso per aver organizzato e offerto questa cena così come sento il dovere di ringraziare tutti e i 54 volontari seduti lì al tavolo che sono coloro i quali materialmente hanno eseguito i servizi. Abbiamo svolto oltre 350 servizi Covid e quello che dico sempre è che il nostro l’abbiamo fatto e l’abbiamo fatto più che bene. Il merito va a tutti i volontari che hanno dimostrato un grande impegno in questa tragica vicenda”.

Alla serata è intervenuto anche il sindaco imperiese Claudio Scajola il quale si è recato per salutare e ringraziare tutta la Croce Bianca. “La Croce Bianca- ha dichiarato il primo cittadino- è diventata un perno fondamentale per il volontariato nella nostra città e soprattutto durante l’emergenza legata al virus. Ad Imperia sono stati tantissimi i contagiati, ha sottolineato Scajola, sono stati 500 e quindi la nostra comunità è stata colpita, ma la Croce Bianca ha svolto un ruolo egregio cui va dato merito da tutta la città.

I complimenti per l’iniziativa al titolare Alberto Bavassano sono arrivati anche da Giacomo Raineri, presidente del circolo “Parasio” il quale ha affermato che si tratta di “un amichevole riconoscimento allo sforzo e alla fatica compiuti in questi mesi così difficili per tutto il Paese, per la nostra città e provincia. La Croce bianca ha dimostrato ancora una volta di essere all’altezza, una fama che da sempre ha avuto. Soddisfazione anche per la presenza del sindaco Scajola il quale ha testimoniato la solidarietà di tutta la città di Imperia".  

Christian Flammia

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium