/ Economia

Economia | 07 luglio 2020, 07:00

Che cosa sono le carte prepagate con Iban

Forse qualcuno le ha già sentite nominare, ma ancora non ha ben capito cosa siano effettivamente le carte prepagate con Iban.

Che cosa sono le carte prepagate con Iban

Forse qualcuno le ha già sentite nominare, ma ancora non ha ben capito cosa siano effettivamente le carte prepagate con Iban. Se sei anche tu uno di quelli che non ha ancora avuto modo di apprezzare tutti i vantaggi che questo tipo di carta è in grado di offrire, allora ti consigliamo vivamente di stare con noi e scoprire quello che ti sei perso fino ad ora e tutti i vantaggi che potresti trarre dal decidere di passare all’utilizzo di una carta prepagata con Iban.

Per l'elenco completo delle carte prepagate con IBAN, visitare il sito www.miglioricarteprepagate.it

Quanto possono essere utili le carte prepagate con Iban

La carta prepagata è a tutti gli effetti uno dei metodi di pagamento più apprezzati dai giovani e non solo. Il vantaggio principale è che attraverso l’uso di questa carta sarai collegato a tutti gli effetti ad un Iban, senza avere però un conto corrente.

I vantaggi di avere un Iban senza un conto corrente reale sono molteplici. Ad esempio non avrai la necessità di doverti recare fisicamente presso uno degli sportelli bancari ad effettuare un’operazione che magari, anche molto semplicemente, sarai in grado di fare attraverso l’uso della tua carta prepagata. Oppure non dovrai di fatto preoccuparti di tutte quelle piccole spese di gestione del conto corrente, che alla fine dell’anno potrebbero anche farsi sentire sul bilancio famigliare.

Cosa si può fare con una carta prepagata con Iban

Tutto quello che potete fare con un conto corrente convenzionale, potrà di fatto essere eseguito anche con una carta prepagata con Iban. Potrai quindi tranquillamente prelevare da uno dei tantissimi sportelli ATM che troverai nella tua città e sarai anche in grado di effettuare e ricevere dei bonifici bancari.

Sarà quindi possibile pagare l’affitto di casa o vedersi accreditato lo stipendio dal proprio datore di lavoro. Un vantaggio da non sottovalutare che probabilmente fino a poco tempo fa sarebbe stato a dir poco impensabile. Inoltre, potrai ricaricare, anche attraverso l’uso del denaro contante, la vostra carta ogni volta che vorrai. In modo da avere sempre la somma che ritieni opportuna a tua completa disposizione senza dover portare un quantitativo di denaro che potrebbe risultare anche scomodo per diversi motivi.

Dove può essere ricaricata una carta prepagata con Iban

La carta prepagata con Iban potrà, come già detto, essere ricaricata attraverso un qualsiasi ATM con l’uso del contante, oppure attraverso i servizi di portafogli elettronici come Paypal, Skrill e molti altri ancora.

Una situazione ideale anche per chi ha dei figli all’estero, per studio o in vacanza, e vuole poter ricaricare facilmente la carta attraverso un’operazione che si può tranquillamente fare online, seduti comodamente dal proprio divano di casa.

Tutta la sicurezza di cui hai bisogno

Al giorno d’oggi bisogna avere sempre un occhio di riguardo per quanto riguarda la sicurezza e anche in questo particolare caso, le carte prepagate con Iban sono in grado di offrire tutto ciò di cui hai bisogno.

A tua disposizione infatti avrai un servizio di assistenza clienti che ti permetterà di bloccare la carta in caso di furto o smarrimento e non ci sarà quindi nulla da temere. Ancora una volta un punto a favore della carta prepagata rispetto che al contante.

Quali possono essere le spese legate ad una carta prepagata con Iban

Abbiamo elencato tutti quelli che sono i vantaggi di una carta prepagata con Iban, ma bisogna anche dire che, nonostante i molti lati positivi, ci sono anche delle piccole spese alle quali andrete incontro.

Si tratta principalmente di spese relative al pagamento di un canone di gestione, che può essere annuo o mensile e che di certo non graverà eccessivamente sul vostro portafogli.

Conclusioni

La carta prepagata con Iban è uno strumento di pagamento molto utile per chi non vuole necessariamente legarsi ad un conto corrente presso un istituto bancario.

Sarà possibile effettuare bonifici e pagamenti vari, pagando un piccolo canone in tutta sicurezza e tenendo sempre sotto controllo le proprie finanze.

Richy Garino

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium