/ Attualità

Notizie di sport

Attualità | 05 luglio 2020, 18:40

Dopo l'alluvione del 2016 è rinato il laghetto delle noci di Molini di Triora: inaugurata anche la nuova area giochi

"La conferma sulla buona riuscita di questo intervento è arrivata dai bambini. Ieri ho visto la felicità nei loro occhi" - commenta il sindaco di Molini di Triora, Manuela Sasso.

Dopo l'alluvione del 2016 è rinato il laghetto delle noci di Molini di Triora: inaugurata anche la nuova area giochi

"E' la rinascita del laghetto delle noci". C'è grande emozione nelle parole del sindaco di Molini di Triora, Manuela Sasso che ieri ha tagliato il nastro nella caratteristica area dove a ogni estate si ricrea la magia di uno specchio d'acqua incastonato tra la natura delle montagne e le caratteristiche case di questo borgo della Valle Argentina. 

Con la realizzazione del nuovo spazio per i bimbi termina un lungo cammino iniziato nel novembre 2016, all'indomani di una alluvione che segnò profondamente Molini di Triora. La furia del fiume portò via tutti i giochi e danneggiò il manto erboso intorno al laghetto. 

"Ricordiamo tutti quel triste giorno. I danni furono ingenti per tutto il paese e il laghetto delle noci fu una delle zone più colpite. - racconta Manuela Sasso - Per arrivare al risultato odierno, abbiamo portato avanti un progetto avviato dalla precedente amministrazione e da noi in parte rivisto".

"C'è voluto più tempo del previsto per completare l'opera. - spiega il primo cittadino - Infatti, non abbiamo voluto soltanto riposizionare i giochi, abbiamo scelto di collocarli in un luogo più rialzato, per evitare che possa ripetersi quanto accaduto nel 2016. Il terreno scelto era occupato, quindi è stato necessario attuare un iter diverso che oggi ci porta a questo risultato".

"Un risultato che nasce da una precisa volontà amministrativa ma con l'avvallo di tutta la popolazione. - aggiunge - Come amministratori ci siamo impegnati in prima persona per contribuire alla rinascita di questo spazio. Questo però è un risultato condiviso. Ci tengo a ringraziare i tanti volontari che si sono prodigati per la buona riuscita di questo intervento". 

Con una spesa complessiva di circa 30mila euro, è stato ripristinato il parco giochi, sono state posizionate le altalene, lo scivolo, il dondolo, tre giochi a molla e la pavimentazione antitrauma. Inoltre è stata installata anche una teleferica che attraversa tutta l'area; un'attrazione per grandi e piccini, presente soltanto in pochi parchi gioco della provincia di Imperia. Infine, è stata posizionata una nuova staccionata per delimitare e separare gli spazi e sono stati collocati anche 6 tavoli da picnic, donati in parte dagli 'Amici della biblioteca di Molini di Triora' e da un privato.  

Il laghetto delle noci è da sempre una delle aree più caratteristiche dell'intera valle Argentina, capace di attirare turisti e anche tante persone della costa. A maggior ragione quest'anno, con una vera e propria riscoperta dell'entroterra, visto come luogo più sicuro, nell'ambito della situazione legata al Covid-19. "E' proprio così - conferma il sindaco Manuela Sasso - Nelle scorse estati il laghetto delle noci è sempre stato un luogo di ristoro per tantissima gente, in particolare nel weekend. Quest'anno la tendenza sembra essere confermata. In valle c'è tanto movimento e mi è capitato di vedere molte persone al laghetto. Naturalmente è nostra intenzione puntare sulla sicurezza di questo spazio e per questo abbiamo chiesto alla Polizia Provinciale di effettuare tutte le domeniche di luglio e agosto, controlli specifici anti assembramento. Oltre a questo stiamo vagliando ulteriori possibilità per incrementare l'azione di controllo nell'ambito delle misure precauzionali anti-Covid 19".

Dopo 3 anni e mezzo il laghetto delle noci è tornato al suo antico splendore? "Siamo davvero soddisfatti. Ieri abbiamo voluto fare una cerimonia simbolica, senza fare troppa pubblicità per evitare assembramenti. La conferma sulla buona riuscita di questo intervento è arrivata dai bambini. Ieri ho visto la felicità nei loro occhi per essersi riappropriati di questo spazio, è stata una grandissima emozione" - conclude il sindaco di Molini di Triora, Manuela Sasso.

Stefano Michero

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium