/ Speciale Coronavirus

| 05 luglio 2020, 07:14

Imperia, boom di nascite: 616 parti nella prima metà dell'anno e di questi 251 si sono registrati durante l'emergenza Covid

Il reparto del nosocomio cittadino, diretto da Pierluigi Bracco, ha compiuto un grande sforzo organizzativo e nonostante il momento delicato tutti i neo papà hanno potuto vedere venire al mondo i propri bambini

Imperia, boom di nascite: 616 parti nella prima metà dell'anno e di questi 251 si sono registrati durante l'emergenza Covid

Sono stati 616 i parti effettuati all’ospedale di Imperia dall’inizio dell’anno sino ad oggi e di questi 251 si sono registrati nel periodo compreso tra il 3 marzo e il 18 maggio ossia quello in cui l’intera regione, come il resto del Paese, era in piena emergenza sanitaria dovuta al contagio da covid-19.  Un’emergenza che ha visto compiere una rimodulazione dei reparti in generale, così come degli accessi agli stessi, ma che per quanto riguarda quello di ostetricia e ginecologia, diretto dal dottor Pierluigi Bracco, ha visto gestire le gravidanze di tutta la provincia.

Dal 10 marzo scorso infatti, c’è stata la chiusura temporanea del punto nascita di Sanremo. “In 48 ore la nostra capo ostetrica ha ‘trasportato’ un reparto da Sanremo ad Imperia, ci spiega il primario Bracco, e in 48 ore è stato aperto un nuovo reparto il quale è stato subito operativo. C’è stato un grande sforzo organizzativo”.

Nonostante quindi l’emergenza covid, il reparto non ha mai smesso di operare. Le attività di ostetricia, quelle relative alla tutela della salute materno-infantile e quelle in ambito ginecologico non sono state mai sospese, così come previsto dallo stesso ministero della Salute, e tutte le donne ad Imperia hanno potuto quindi partorire senza avere alcuna problematica nei servizi. “Per precauzione, continua il primario, solo una donna che aveva la febbre è stata poi trasferita al San Martino, ma non era positiva al virus”. C’è poi un altro dato importante che va sottolineato per la portata non solo sanitaria, ma anche sociale. Ad Imperia tutti i neo papà hanno potuto assistere al parto e quindi vivere in prima persona uno dei momenti più belli della propria vita. Ovviamente sono state prese tutte le precauzioni del caso per prevenire qualsiasi tipo di infezione. Solo un uomo non ha potuto assistere poiché si trovava in regime di quarantena, “ma tramite la tecnologia- afferma alla nostra testata Bracco- ha potuto vedere la nascita del proprio bambino”.

Tracciando un bilancio nel 2019 i parti registrati in Asl 1 sono stati 1.151 e, confrontandoli con quelli della prima metà dell’anno, si assiste in proporzione ad un aumento. “Ad Imperia siamo in aumento, sottolinea il primario Bracco, al San Martino anche. L’ostetricia del San Martino è la prima della Liguria e si attesta sui 1.500 parti l’anno, mentre il nostro è il secondo reparto della regione,  un reparto 'modello' anche su questo fronte”.

Nello specifico, il reparto conta di 13 medici e un primario e poi di 35 ostetriche più una coordinatrice, Ivana Ferrari, 9 operatori sociosanitari, due infermiere per l’ambulatorio e una amministrativo. “Il nostro reparto, evidenzia il dottor Bracco, è ‘solo’ di ostetriche; non abbiamo infermieri tranne che per la parte ginecologico-ambulatoriale. Tutto della donna è gestito dalle ostetriche, la nostra responsabile del personale è un’ostetrica. La Regione ha investito molto su questo reparto ed infatti, c’è un impegno finanziario non di secondaria importanza. Questo progetto è partito circa sei anni fa, continua, e poi è stato potenziato dall’assessorato alla sanità retto da Sonia Viale; tutto è stato e deve essere approntato avendo la visione di un reparto del ‘futuro’, gestito solo da ostriche. Con questo non voglio dire che gli infermieri non sono importanti, ci mancherebbe, perché nella ginecologia sono fondamentali, ma l’ostetricia va gestita dalle ostetriche”.

Angela Panzera

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium