Attualità - 02 luglio 2020, 07:51

Si torna a volare all'aeroporto di Nizza Cote d'Azur: da oggi riprende il 40% dei collegamenti con l'Europa

La città è ora nuovamente collegata con numerose località (Parigi, Strasburgo, Bastia, Roma, Oslo, Mykonos, Tunisi, Monastir, Zurigo e Bucarest) e, quello che più conta, ogni giorno si aggiungono destinazioni.

Si torna a volare all'aeroporto di Nizza Cote d'Azur: da oggi riprende il 40% dei collegamenti con l'Europa

Da ieri l’aeroporto di Nizza registra un ritorno a circa il 40% dei voli rispetto a prima dell’epidemia, che ha immobilizzato gli aerei da marzo. Il secondo aeroporto di Francia, quindi, sta riprendendo lentamente ma ci vorrà ancora molto tempo per tornare alla normalità, anche se la notizia è di quelle che fanno piacere e che soprattutto creano sollievo negli operatori turistici che ben sanno quanto sia importante lo scalo per l’economia del territorio.

La città è ora nuovamente collegata con numerose località (Parigi, Strasburgo, Bastia, Roma, Oslo, Mykonos, Tunisi, Monastir, Zurigo e Bucarest) e, quello che più conta, ogni giorno si aggiungono destinazioni. Unico dato negativo la presenza di passeggeri che non è ancora al top, al punto che il classico volo da e per Dubai, quello che coinvolgeva i frequentatori delle spiagge per assistere alla partenza o all’atterraggio dell’enorme A380, a partire (pare) dal 2 agosto sarà affidato ad un più modesto Boeing 777. La compagnia degli Emirati ha comunque confermato la sua intenzione di tornare alla normalità, riprendendo ad utilizzare il grosso aereo quando la situazione lo consentirà.

Un grande aiuto dovrebbe giungere anche dalla partenza del Tour de France che coinvolgerà Nizza e la Costa Azzurra a fine di agosto: quella potrebbe essere la data importante per un pieno ritorno alla normalità.

Beppe Tassone

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

SU