/ Politica

Politica | 02 luglio 2020, 07:14

Sanremo: con le dimissioni di Tommasini ‘Liguria Popolare’ perde un consigliere a favore della Lega, i commenti del centrodestra sanremese

Con l’ingresso di Stefano Isaia tra i banchi del ‘carroccio’ ora tutti i gruppi del centrodestra matuziano sono alla pari con due consiglieri ciascuno

Da sinistra: Daniele Ventimiglia (Lega), Luca Lombardi (FdI) e Simone Baggioli (FI)

Da sinistra: Daniele Ventimiglia (Lega), Luca Lombardi (FdI) e Simone Baggioli (FI)

L’affaire dimissioni di Sergio Tommasini e l’errore nella nomina di Monica Albarelli come successore in consiglio tra i banchi di Liguria Popolare cambia nuovamente le dinamiche all’interno della minoranza. Ora tutti i gruppi di centrodestra sono alla pari e possono contare su due consiglieri ciascuno. In minoranza resta ‘in solitaria’ il solo Roberto Rizzo del MoVimento 5 Stelle.

A poche ore dall’ufficialità dell’ingresso di Stefano Isaia tra i banchi della Lega abbiamo tastato il polso dei tre partiti del centrodestra matuziano in consiglio comunale.

Un semplice controllo del regolamento ha portato l'applicazione esatta della norma amministrativa - commenta ai nostri microfoni Daniele Ventimiglia, capogruppo Lega in consiglio - si è applicata la norma corretta e la legge prevede che doveva entrare immediatamente Isaia, il nome di Albarelli non doveva nemmeno uscire. Tutto questo senza nulla togliere sul piano personale alla rappresentante di Liguria Popolare. Politicamente sono contento perché entra un consigliere valido, appassionato di politica e soprattutto appassionato della lega. Come ho già detto, non sono mai stato interessato all'osmosi tra i consiglieri comunali di opposizione, ma rispetto le scelte dei consiglieri che sono andati con altri partiti”.

Abbiamo seguito poco la vicenda, siamo stati informati leggendo le notizie sui giornali e poi dal presidente del consiglio comunale Alessandro Il Grande - prosegue Luca Lombardi per Fratelli d’Italia - penso comunque che sia corretto l'ingresso di Isaia, gli facciamo quindi gli auguri e per il suo esordio in consiglio comunale. Non entro nel merito della questione, da quanto capito penso che Tommasini sia andato in comune a verificare le pratiche sulle sue dimissioni e ci deve essere stato un malinteso con gli uffici”.

Tutto è iniziato quando mi ha chiamato Daniele Ventimiglia il quale mi ha sollevato alcune perplessità sulla questione Albarelli, mi fa specie che non sia stato fatto questo conto prima - conclude Simone Baggioli per Forza Italia Sanremo - sul piano politico possa dire a che ora tutta la coalizione di centro destra in minoranza è equilibrata, non c'è più nessun gruppo con più consiglieri degli altri, al contrario di quanto diceva Artioli quando sosteneva di rappresentare il gruppo più importante in opposizione. Ora non è così. Noi abbiamo una linea politica dettata dal nostro presidente Berlusconi e a livello locale dall'onorevole Mulé e dal coordinatore regionale Bagnasco, seguiamo la nostra linea con la politica vera vicino al territorio, i cittadini e alle imprese. Penso che sia una complicazione politica non da poco, era venuto anche l'onorevole Lupi da Roma per ‘benedire’ l'ingresso di Monica Albarelli. Io sono stato capace di fare i calcoli, altri no. È stata intelligente Ventimiglia sollevare la questione”.

Pietro Zampedroni

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium