/ Attualità

Attualità | 26 giugno 2020, 07:11

A Diano Marina ha riaperto il primo cinema in provincia di Imperia, parte la stagione post lockdown del Politeama (foto)

Lo definisce "un esperimento", Antonio Languasco, socio di Dianorama, la società che gestisce la sala di via Cairoli, le due di Imperia e altri cinema in Piemonte. A luglio potrebbe riaprire il Centrale

A Diano Marina ha riaperto il primo cinema in provincia di Imperia, parte la stagione post lockdown del Politeama (foto)

Il primo cinema a riaprire in provincia di Imperia è stato il Politeama di Diano Marina che ieri sera ha inaugurato la sua prima serata post lockdown con spettacolo unico alle 21 e ingresso dalle 20 per evitare assembramenti.

A spiegare le regole Antonio Languasco, uno dei tre soci di Dianorama, la società che gestisce la sala di via Cairoli, le due di Imperia e altri cinema in Piemonte. Si entra con la mascherina, che i clienti dovranno indossare sino a che non sederanno al proprio posto, per poi indossarla nuovamente per recarsi nelle nelle aree comuni.

Una volta in sala, gli spettatori devono rispettare il distanziamento. Alla destra e alla sinistra di ogni spettatore devono esserci due poltrone libere. I familiari conviventi possono sedersi accanto. Languasco e i soci, Giovanni Orsi e Paolo Tardito hanno un registro dove annotano i dati dei clienti all'ingresso.

Sono più o meno le regole che ci sono nei ristoranti. - spiega Languasco a Imperia News – All'ingresso è presente il dispenser di gel, ci sono percorsi segnati e entrata e uscita separate. Ovviamente tra una proiezione e l'altra igienizziamo tutto il locale secondo le normative anticovid”.

Per il momento il Politeama apre con un unico spettacolo alle 21. il film in programmazione è Dolittle, con Robert Downey Jr, e molto probabilmente l'orario unico rimarrà per tutta l'estate.

È un esperimento, non sappiamo come reagirà la gente. Siamo tra le pochissime sale in Italia ad aver riaperto. Se dovessimo vedere che c'è affluenza potremo pensare di aumentare il numero degli spettacoli”, continua Languasco. L'esperimento del Dianorama sarà un banco di prova per la riapertura del cinema a Imperia. “Potremmo riaprire a metà luglio, tra le due sale probabilmente riaprirà prima il Centrale. Per ora stiamo aspettando di terminare alcuni lavori per essere in regola con i protocolli”.

Languasco gestisce la difficile ripartenza con i due soci, senza poter contare, per il momento, dei dipendenti, ancora in cassa integrazione. Gli aiuti per la categoria dello spettacolo sono stati promessi dal governo, ma non tutti hanno potuto beneficiarne. “Finora abbiamo potuto ricorrere all'accesso al credito agevolato, come molte altre attività. La situazione di cinema e teatri è particolare, perché a differenza degli altri settori, il nostro riparte ora”.

Francesco Li Noce

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium