/ Attualità

Attualità | 17 giugno 2020, 12:11

Taggia: ripulita la stazione ferroviaria dove c'era una cameretta, i servizi sociali stanno lavorando per gli aiuti (Foto)

Una situazione di fortuna che apre le porte ad un problema di disagio sociale, ma che accende nuovamente i riflettori sulle problematiche legate al decoro della stazione di Taggia.

Taggia: ripulita la stazione ferroviaria dove c'era una cameretta, i servizi sociali stanno lavorando per gli aiuti (Foto)

Sono intervenuti gli operai di Rfi per ripulire un anfratto allestito alla stazione ferroviaria di Taggia, che ieri avevamo segnalato sul nostro giornale e che, probabilmente, era il rifugio di qualche clochard.

Una situazione purtroppo che si ripete e che conferma i problemi che molte persone hanno nel condurre una vita normale. Situazioni che sono state accentuate dall’emergenza Covid-19, non solo in chiave sanitaria ma anche economica.

Nei pressi dell'ingresso, davanti al parcheggio, era stata allestita una sorta di piccola camera da letto con tanto di mobili. Comodino, armadio, sedie, un filo per stendere i panni, il tutto accompagnato da deodoranti per ambiente e piante. Una situazione di fortuna che apre le porte ad un problema di disagio sociale, ma che accende nuovamente i riflettori sulle problematiche legate al decoro della stazione di Taggia.

L’allestimento era, tra l’altro, sistemato di fronte ad un vano elettrico di manutenzione, con tanto di cartelli a indicare il pericolo. Proprio per questo Rfi è prontamente intervenuta, sia per il decoro della stazione che per il pericolo a cui si sarebbe sottoposto il clochard.

I Servizi Sociali del Comune stanno lavorando per seguire le persone che avevano allestito la ‘cameretta’ e lo fanno già da tempo con aiuti di diverso genere. Purtroppo, secondo quanto confermato dal Comune, si tratta di persone che non cercano una situazione stabile.

Carlo Alessi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium