/ Attualità

Attualità | 14 giugno 2020, 08:00

Laboratori per bambini con tata Noemi: immpariamo a riciclare i pastelli a cera mezzi consumati!

Laboratori per bambini con tata Noemi: immpariamo a riciclare i pastelli a cera mezzi consumati!

Riciclare è una pratica importantissima da insegnare e tramandare ai propri figli, e chi ha dei bimbi in casa, sa che si possono creare molti scarti riciclabili: fogli mezzi colorati, bottigliette di plastica, pennarelli scarichi e pastelli a cera rotti o quasi finiti. Il laboratorio di oggi, sarà proprio con i pastelli a cera mezzi consumati!

Per questa attività, vi consiglio di usare uno spazio all'esterno, oppure di creare un'area sicura coprendo con fogli di giornale muri, pavimento o mobili.

Gocce di colore

MATERIALE

- pastelli a cera di vario colore

- cartoncino bianco formato A3

- cartoncino nero

- colla o scotch

- un phon

PROCEDIMENTO

Aiutandovi con la colla, posizionate i pastelli a cera in fila sulla parte superiore del foglio. Inclinate il foglio in verticale e appoggiatelo ad un supporto (mobile, box della doccia, muro esterno, etc): qualunque sia il supporto scelto, ricopritelo bene di fogli di giornale e posizionatevi il foglio sopra; procedete a sistemare dei fogli di giornale anche alla base.

Ora inizia il divertimento: prendete il phon e puntate l'aria calda sulla fila di pastelli a cera, dirigendo il getto d'aria dall'alto vero il basso! Questi inizieranno a scaldarsi (attendete qualche istante) e quindi a sciogliersi, colando su tutto il foglio. Quando saranno molto liquidi, potrebbero persino schizzare! Ragione per cui meglio usare il giornale.. Quando la cera tornerà solida, infatti, eventuali schizzi saranno difficili da togliere, parlo per esperienza personale!

Prendete il cartoncino nero e ritagliate la sagoma che preferite: un bimbo con l'ombrello, dei pesciolini, le manine dei vostri bimbi, libero spazio alla fantasia.

Applicate poi la sagoma alla base del foglio "sgocciolato di colori": il contrasto cromatico tra i pastelli e la sagome nera, creerà un ottimo effetto visivo.

E il quadro.. è servito!

ASPETTO PEDAGOGICO

Riciclare significa dare nuova vita a qualcosa di vecchio/inutile! E' un concetto importante, che insegna ai bambini a dare un valore aggiunto agli oggetti, che non dipende dal loro valore economico.

Questa tecnica di sperimentazione del colore, permette di giocare con le tonalità senza la limitazione di un contorno. I contorni, infatti, sono una rappresentazione intellettuale, di concetto, qualcosa che alimenta il lato intellettivo dell’essere umano, ma non il lato artistico. Con i bambini è preferibile un approccio più artistico e quindi scegliere delle attività che possano permettere l'uso del colore in piena libertà. Vi sarà sicuramente capitato di notare, che i bambini iniziano a tracciare linee dove trovano uno spazio vuoto, seppure colorare una figura già disegnata possa sembrare più semplice.

Infine, l'aria calda trasforma i gessetti: da solidi diventano liquidi e quando si raffredderanno, saranno di nuovo solidi! E' un processo che affascina e incuriosisce, soprattutto i più piccoli; gli schizzi, poi, faranno fare grandi risate a tutti!

Grazie per aver condiviso con me questa lettura, vi aspetto domenica prossima per una nuova attività!

Un caro saluto da Tata Noemi e dalla pagina Facebook "Libri e attività per bambini"

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium