/ Attualità

Attualità | 13 giugno 2020, 07:11

Dentix: imperiesi si erano rivolti alla clinica "Mio marito voleva ricostruirsi un dente per il matrimonio di mia figlia e ora siamo in attesa". Lo sfogo di una cliente

“C'era l'occasione del matrimonio di mia figlia, a mio marito manca un dente tra gli incisivi, e così ha deciso di rifarselo. Lo stesso ho pensato di fare anche io”, racconta Graziella a Imperia News

Dentix: imperiesi si erano rivolti alla clinica "Mio marito voleva ricostruirsi un dente per il matrimonio di mia figlia e ora siamo in attesa". Lo sfogo di una cliente

A breve Dentix potrebbe riaprire anche a Imperia. Lo dice il suo fondatore che nei giorni scorsi ha diffuso una nota rassicurante per i pazienti (QUI) e per i lavoratori della clinica odontoiatrica, e lo scrive anche una paziente sul gruppo che propone una class action, riferendo di essere stata rassicurata a proposito della riapertura il prossimo 1 luglio, telefonando al numero verde.

In attesa ci sono migliaia di persone, come Graziella (il cognome ci ha chiesto di non diffonderlo), una donna imperiese che insieme al marito ha speso 4000 euro, oltre a 2000 di finanziamento. La coppia si era rivolta alla clinica, entrambi per ricostruire un dente.

C'era l'occasione del matrimonio di mia figlia, a mio marito manca un dente tra gli incisivi, e così ha deciso di rifarselo. Lo stesso ho pensato di fare anche io”, racconta Graziella a Imperia News.

Il motivo per cui marito e moglie si erano rivolti a Dentix è economico. La clinica spagnola ha attratto molte persone con problemi odontoiatrici proprio perché visite e interventi costano meno rispetto ai prezzi dei dentisti privati.

Mi spiace sottolinearlo, ho rispetto per il lavoro dei dentisti, ma a Imperia credo che siano molto cari, anche per la pulizia. Mio marito è disoccupato, io faccio dei lavoretti, ma non è giusto che chi è povero debba farsi marcire i denti. Così ci siamo rivolti a Dentix”, si sfoga la donna.

I due hanno versato circa 4000 euro in contanti, e per i restanti 2000, tramite la clinica, hanno ottenuto un finanziamento da Deutch Bank.

Abbiamo fatto le prime visite, a entrambi è stato installato l'impianto, manca solo il dente. L'ultimo contatto lo abbiamo avuto i primi di maggio, poco dopo l'avvio della fase due”. Al telefono, come racconta Graziella, dal call center l'hanno rassicurata. “Mi hanno detto che avrebbero riaperto sicuramente dopo la sanificazione, dandomi appuntamento per pochi giorni dopo. Poi però mi hanno richiamata disdicendo l'intervento e da allora non ho più saputo niente”.

Da quel giorno Graziella e il marito attendono risposte. Su consiglio della figlia e di Federconsumatori hanno scritto tre raccomandate a Dentix Italia, alla filiale di Imperia e a Deutch Bank chiedendo di annullare il finanziamento in corso e la restituzione di quanto già pagato. “Io ho bloccato subito i pagamenti appena ho saputo quello che stava succedendo, e devo essere onesta, mi hanno restituito le ultime due rate, che sono comunque poca cosa, anzi quasi niente. Voglio chiarire che non ce l'ho con i lavoratori della filiale di Imperia, perché anche loro sono in difficoltà, ma non si possono lasciare le persone con interventi da concludere e finanziamenti in atto”, racconta ancora la donna.

Nelle ultime ore la situazione sembrerebbe essersi sbloccata. Nel frattempo Ancod, associazione di categoria che comprende diverse cliniche odontoiatriche, di cui Dentix non fa parte, ha proposto di curare i pazienti della clinica spagnola alle stesse condizioni. “Siamo disponibili a curare noi questi pazienti senza far perdere loro un soldo. Si potrebbero chiudere i contratti di finanziamento con Dentix e aprirne altri, con i nostri associati come controparte e lasciando intatto il rapporto con la stessa finanziaria”, ha dichiarato il presidente di Ancod Michel Cohen.

Nei giorni scorsi, Angel Lorenzo Muriel, fondatore di Dentix aveva pubblicato un messaggio sul sito della clinica. “Se in questo momento ha un trattamento in corso, - si legge - la informiamo che l’attenzione verso i pazienti non si modificherà, quando l’azienda avrà modo di aprire gli ambulatori continueremo i suoi trattamenti con la stessa qualità e lo stesso servizio che abbiamo sempre offerto. Dentix è stata fondata 10 anni fa e in nessun momento abbiamo abbandonato alcun paziente. Nostro obiettivo rimane sempre la soddisfazione dei pazienti. Faremo tutto quanto possibile e vi comunicheremo al più presto istruzioni operative”.

Francesco Li Noce

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium