/ Politica

Politica | 11 giugno 2020, 15:27

Imperia, ieri la commissione consiliare sul mercato. Monica Gatti (Lega): "La minoranza deve essere ascoltata"

“Nel metodo il confronto è obbligatorio”, dichiara la consigliera della Lega a Imperia News

Imperia, ieri la commissione consiliare sul mercato. Monica Gatti (Lega): "La minoranza deve essere ascoltata"

Una richiesta di confronto “nel rispetto dei ruoli”, è quello che ha chiesto la minoranza in consiglio comunale a Imperia, che ieri ha partecipato alla commissione I, convocata su iniziativa di tutti gruppi d'opposizione per discutere del regolamento delle sedute del consiglio comunale e della nuona collocazione del mercato di Oneglia, su cui non sono mancate le polemiche tra gli ambulanti e l'amministrazione.

Nel metodo il confronto è obbligatorio”, dichiara la consigliera della Lega Monica Gatti a Imperia News. Per la maggioranza tra gli assessori era presente il vice sindaco Giuseppe Fossati. Insieme a lui il presidente del consiglio comunale Pino Camiolo e i rappresentanti delle liste che sostengono il sindaco Claudio Scajola.

“Sul mercato ci hanno spiegato vari passaggi, né più né meno di quello che abbiamo già letto sugli online. -
ha aggiunto la consigliera leghista - Noi però abbiamo chiesto di essere resi partecipi quando si tratterà di discutere della collocazione definitiva. Noi dell'opposizione, come i consiglieri di maggioranza, siamo amministratori locali. Non abbiamo apprezzato la scelta del sondaggio”.

Nelle prossime settimane sarà convocata una nuova commissione su commercio e affari generali. “Per ora la delibera con cui è stato stabilito di spostare il mercato richiama una sentenza della cassazione che lascia alla giunta la disciplina della materia. Però la scelta definitiva della collocazione del mercato sarà oggetto di delibera del consiglio comunale, e quindi con un passaggio in commissione”, aggiunge Monica Gatti.

La commissione di ieri non è stata deliberativa, ma è servita anche per ridiscutere alcune regole relative allo svolgimento dei consigli comunali. “L'interpretazione del regolamento deve essere oggettiva in maniera che in futuro tutti sapremo come comportarci”, conclude la consigliera.

Francesco Li Noce

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium