/ Attualità

Attualità | 06 giugno 2020, 11:39

Imperia, tra malumori e proposte riparte il mercato di Oneglia. Gli ambulanti: "Vediamo come va oggi, ma la nuova location non ci piace" (foto e video)

Dopo la protesta di sabato scorso oggi i commercianti hanno montato i propri banchi tra piazzale Maestri del Commercio, via del Cantiere e banchina Aicardi. Una soluzione provvisoria, ma che a molti non va giù. Presente anche il sindaco Scajola

Imperia, tra malumori e proposte riparte il mercato di Oneglia. Gli ambulanti: "Vediamo come va oggi, ma la nuova location non ci piace" (foto e video)

Dopo tante polemiche, e la protesta di sabato scorso, stamani ha riaperto il mercato di Oneglia nella nuova "location" ossia quella che si snoda tra piazzale Maestri del Commercio, via del Cantiere e banchina Aicardi, e non in calata Cuneo come indicato inizialmente. In molti tra gli ambulanti non sono per nulla contenti di questo spostamento e infatti, si sentono molto amareggiati nonostante non sia una soluzione definitiva. “Mi sento scoraggiato- ci dice un commerciante- qui non passa nessuno. C’è poca gente e poi non si può lavorare con i camion che vanno avanti e indietro tra la polvere. Mi viene da mollare tutto. Speriamo che il Comune trovi una soluzione. Siamo svantaggiati non ci sono neanche i servizi igienici”. Oggi l’area comunque non era né degradata né sporca, segno che l’amministrazione comunale ha comunque provveduto alla pulizia della stessa.

In attesa dell’istituzione della commissione presieduta dall’assessore al commercio Gianmarco Oneglio, di cui oltre ai tecnici comunali faranno parte anche i rappresentanti dei commercianti Claudio Campanini, Adriano Giraudo e Roberto Benassi, l’umore comunque tra gli ambulanti non è dei migliori. C’è chi vorrebbe ritornare alla precedente location, ma come spiegato più volte dal sindaco Claudio Scajola non è possibile poiché in quella zona non possono essere mantenute le giuste misure di sicurezza e di distanza sociale, così come previsto dalla norme e dalle regole volte a contenere il contagio da coronavirus. C’è invece, chi chiede che venga dislocato in calata Cuneo oppure chi propone il piazzale antistante l’Oviesse.

“Il mercato è da sempre stato in centro- afferma alla nostra testata Pierpaolo Gandolfo, fiorista, e qui non va bene. Vogliamo tornare dove era prima che è la soluzione migliore”. Alì Hidaoui, commerciante, è invece più fiducioso "aspettiamo oggi per vedere come va- ci dice- non sono contento del cambio, ma al momento dobbiamo solo aspettare e vedere se la gente viene a comprare”. L’ambulante Maria Emanuela Pomati mette in luce invece, il problema della pulizia dell’area. “Ci sono tanti banchi alimentari- afferma- e non è possibile stare in questa zona dove passano auto e camion. Non è igienico. Io sono contraria a questa soluzione. C’è anche il problema della sicurezza considerato questo passaggio continuo verso la dogana. Trovo che Calata Cuneo, considerato che hanno fatto parecchie manifestazioni, ha concluso, potrebbe inglobare tutta questa parte”. Fabio Incolto invece, dichiara che “qualcuno oggi sta venendo, un po’ incuriosito, certo non c’è il flusso di gente come prima a piazza Goito, ma apriamo e vediamo che succede. È inutile lamentarsi, bisogna vedere- ha sottolineato l’ambulante- se la gente viene, se apprezza la nuova location. Staremo a vedere. Io ho messo tutta la buona volontà per montare il banco e adesso vediamo. Mi auguro comunque che il mercato venga spostato in una posizione migliore rispetto a questa- ha concluso- intanto aspettiamo che venga un po’ di gente a comprare”. 

Oggi comunque l'afflusso delle persone non è stato per nulla scarso. Presenti anche alcuni turisti. Sul fronte della sicurezza, la distanza sociale è stata mantenuta, a vigliare comunque c'era la Polizia Municipale, e tutti tra clienti e operatori commerciali indossavano la mascherina. Tra i banchi poi, c'erano le confezioni di igienizzanti e di guanti monouso. In mattinata poi, è giunto anche il primo cittadino Scajola che, accompagnato dalla moglie, Maria Teresa Verda, ha visitato il mercato e si è intrattenuto con alcuni cittadini e operatori commerciali e ha appreso le loro considerazioni in merito alla giornata odierna. Poco dopo l'ha raggiunto anche l'assessore alla Polizia Municipale, Antonio Gagliano.


Il primo cittadino, al termine del giro al mercato, sulla propria pagina facebook ha invece sottolineato che "la stragrande maggioranza, sia dei cittadini che degli operatori, sia rimasta soddisfatta della nuova posizione. È stata una scelta di buon senso, forse l'unica possibile per rispettare le norme sul distanziamento e sulla sicurezza. Non c'era altra collocazione. Si è ragionato bene con i rappresentati di categoria. È un esperimento provvisorio, precisa il sindaco, e siamo aperti ad ascoltare tutte le idee migliori che potessero venire. C'è ancora qualcuno che tira fuori dei pretesti. Ma la regola è semplice: il mercato si deve qualificare e diventare sempre migliore. Chi vuole collaborare per migliorare è il benvenuto, chi vuole solo fare polemica può anche non venire".

Angela Panzera

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium