Sanità - 02 giugno 2020, 16:51

Ospedale unico, Sonia Viale: "La ragionevolezza prevarrà sul timore. È una soluzione concreta, ma va affiancata dalla rete territoriale" (Video)

Per l'assessore regionale alla sanità si tratta di una struttura che concretamente "farà superare le criticità dei presidi di Imperia e Sanremo". Entro 10 giorni riunione anche con il sindaco di Taggia, Mario Conio, per far ripartire l'iter

Ospedale unico, Sonia Viale: "La ragionevolezza prevarrà sul timore. È una soluzione concreta, ma va affiancata dalla rete territoriale" (Video)

“Penso che la ragionevolezza prevarrà sul timore di qualcuno che pensa che spostando di poche centinaia di metri l’ospedale vengano meno le cure. Semmai, la risposta sulla quale dobbiamo puntare è quella territoriale quindi le case della salute, le prestazioni ambulatoriali e tante vengono fatte in ospedale, ma non vanno fatte lì perché devono essere risposte territoriali appunto”.  Per l’assessore alla sanità Sonia Viale, intervenuta ad Imperia al flash mob organizzato dalla Lega per protestare contro le misure fiscali varate dal Governo, la realizzazione dell’ospedale unico di Taggia è una soluzione concreta che verrà percorsa, ma ad essa deve essere necessariamente affiancata anche dalla rete territoriale, di strutture e servizi, di prossimità al cittadino. Nel febbraio scorso è stato resa nota l’ufficialità del finanziamento dell’Inail pari a 280 milioni di euro (225.000.000 il reale finanziamento mentre sono esclusi arredi e tecnologie che ammontano a circa 60 milioni). Prima dello scoppio della pandemia da coronavirus si era parlato di un anno di progettazione e poi i lavori avrebbero preso il via. Sei-sette gli anni per l’entrata in funzione.

 

Oggi quindi la vicepresidente della Regione ribadisce la sua posizione.La politica non deve avere ambiguità, ha dichiarato. C’è stata una presa di posizione importante, dopo aver ascoltato la comunità medica e anche le proposte e le soluzioni a delle criticità del ponente ligure. Ho ascoltato i sindaci che, riunitisi in conferenza, hanno espresso parere all’unanimità anche assumendosi delle responsabilità sulle scelte. È una comunità che vuole guardare al futuro con innovazione tecnologica. Si tratta di un ospedale che possa far superare le criticità dei presidi di Imperia e Sanremo con una funzionalità e in più la possibilità per tempo di studiare anche una realtà al meglio situazione come quelle che abbiamo trascorso".

"L’augurio è che non accada più, sottolinea l'assessore, ma ciclicamente dall’ebola all’hiv, i nostri ospedali sono interessati da particolari evidenze di malattie infettive e quindi è chiaro che c’è la massima attenzione per evitare percorsi separati, ma dobbiamo immaginare e pensare a delle strutture attrezzate. In più un luogo dove ci sia la possibilità dell’atterraggio a pochi metri dell’elisoccorso ritengo che non abbia bisogno di essere commentata”. Nei prossimi 10 giorni, fonti della Regione, confermano che sarà fissata una riunione con il sindaco di Taggia Mario Conio, alla presenza degli uffici del comune e della Regione, per fare ripartire l’iter.

Angela Panzera

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

SU