/ Politica

Politica | 30 maggio 2020, 20:30

Cultura, Cavo: "In Liguria teatri aperti in anticipo per preparare il riavvio delle attività"

L'assessore regionale poi, stigmatizza l'operato del Pd: "non servono i comunicati, ma devono impegnarsi a portare le richieste al loro Governo"

Cultura, Cavo: "In Liguria teatri aperti in anticipo per preparare il riavvio delle attività"

"Genova e la Liguria sono sicuramente un importante riferimento per la cultura italiana. E hanno dato un segnale importante di ripartenza con le prime mostre avviate, con i siti archeologici aperti, con il primato di sito virtuali visitati durante il lockdown. I suoi teatri sono già aperti, in anticipo rispetto alle tempistiche del Governo, per poter lavorare alle produzioni e per le prove, anche grazie al lavoro di una Regione che ha contribuito a protocolli chiari per la ripartenza, insieme alle altre regioni, e a proporre emendamenti ai decreti del Governo  perché nessuno venisse lasciato indietro". Così l'assessore regionale alla cultura Ilaria Cavo.

La cultura deve ripartire, e con la cultura tutti i suoi artisti che la animano e la fanno vivere. Quanto alla presenza in piazza del Pd- chiosa Ilaria Cavo- mi auguro che non sia stata solo a favore di comunicato serale per chiedere a Regione ciò che deve fare il governo. Immagino che la presenza in piazza dei consiglieri del od sia stata per "assumersi l'impegno di portare le  richieste al Governo e al ministro della Cultura, del loro stesso partito. Perché il  reddito che chiedono è una richiesta indirizzata al Governo. Anche in fatto di cultura, ha concluso l'assessore, con protocolli fatti su tutto e ora in elaborazione anche su tutte le tipologie di spettacolo dal vivo non sono certo le Regioni a non essere state motore di ripartenza". 

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

In Breve

domenica 05 luglio
sabato 04 luglio
venerdì 03 luglio
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium