/ Attualità

Notizie di sport

Attualità | 29 maggio 2020, 10:42

Bordighera: il Sindaco e la Giunta hanno deciso "Nessun presidio all'ingresso delle spiagge libere cittadine"

"Una decisione, la nostra, presa alla luce dei problemi legati al bando per assistente civico, le cui tempistiche ad oggi non offrono evidenze sicure”.

Bordighera: il Sindaco e la Giunta hanno deciso "Nessun presidio all'ingresso delle spiagge libere cittadine"

“Dopo un’attenta riflessione abbiamo, per il momento, optato per l’accesso senza presidio all’ingresso a tutte le spiagge libere cittadine, in concordanza con quanto previsto dalle linee guida condivise tra Regione Liguria ed ANCI. Una decisione, la nostra, presa alla luce dei problemi legati al bando per assistente civico, le cui tempistiche ad oggi non offrono evidenze sicure”.

Lo ha detto il Sindaco di Bordighera, Vittorio Ingenito, in relazione alla gestione delle spiagge nella città delle palme. Si potrà dunque accedere alle spiagge libere tutti i giorni dalle 7 alle 21 e fino ad esaurimento del posto disponibile e non è ad oggi prevista alcuna modalità di prenotazione né la presenza di personale agli ingressi. I fruitori dovranno:
-  mantenere un adeguato distanziamento volto a garantire che le postazioni per massimo 4 persone abbiano una superficie di 10 metri quadrati;
- mantenere un adeguato distanziamento volto a garantire che le postazioni per una persona abbiano una superficie di 4 metri quadrati;
- garantire che vi sia una distanza di almeno 1,5 metri tra gli asciugamani distesi a terra e le attrezzature da spiaggia come ombrelloni, sdraio, sedie, lettini.

La Polizia Municipale effettuerà controlli puntuali, più volte al giorno, sul litorale per verificare che tutte le disposizioni siano rispettate; per i trasgressori sono previste sanzioni da un minimo di 400 euro ad un massimo di 3.000 euro. Su tutta la spiaggia sarà obbligatorio mantenere la distanza interpersonale di almeno 1 metro. Consentita la pratica di sport individuali in spiaggia o in acqua, sempre nel rispetto delle misure di distanziamento; stop invece alle attività ludico-sportive che possono creare assembramenti.

Nei prossimi giorni saranno affissi, presso le spiagge libere cittadine, cartelli informativi che riporteranno, in italiano e in inglese, le norme di comportamento da seguire.

“Non escludiamo di valutare in futuro - conclude Vittorio Ingenito - l’adozione di ulteriori forme di vigilanza da affiancare alle forze di Polizia Municipale, in base sia alle novità ministeriali sia alla condotta di chi frequenterà le spiagge; ho comunque fiducia nei miei concittadini, per il senso di responsabilità con cui hanno saputo accettare i sacrifici che l’emergenza ha imposto e con cui continuano ad osservare le misure prescritte ed ancora oggi in vigore. Sarà un’estate diversa, non possiamo negarlo, ma  Bordighera  è pronta ad offrire comunque ai residenti e a tutti  i suoi ospiti giornate di serenità e benessere, in sicurezza”.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium