/ Politica

Politica | 29 maggio 2020, 14:46

Bordighera: approvati importanti provvedimenti per andare incontro alle attività produttive nell'emergenza Covid-19

“Stiamo seguendo con attenzione l’evolversi della situazione per cogliere criticità ed esigenze in questa non semplice fase di ripartenza - commenta Vittorio Ingenito – e abbiamo voluto intervenire con nuove misure, che si aggiungono a quelle già disposte".

Bordighera: approvati importanti provvedimenti per andare incontro alle attività produttive nell'emergenza Covid-19

L’Amministrazione comunale di Bordighera conferma il suo impegno a favore delle attività commerciali. La Giunta ha infatti approvato, nella seduta di ieri, nuovi provvedimenti per rispondere allo scenario di crisi determinato dall’emergenza Covid-19.

E’ stata decisa la proroga delle scadenze dei versamenti di alcuni tributi comunali; in particolare: la scadenza dell’imposta comunale di pubblicità viene posticipata dal 30 giugno al 30 settembre. Quella della Tosap per le attività commerciali (già rimandata al 30 giugno) viene posticipata al 30 settembre. Rimangono comunque ferme tutte le ulteriori agevolazioni, sia quelle di legge sia quelle disposte dal Comune, per i mesi di marzo e aprile.

Le scadenze della prima e della seconda rata del canone per il mercato ambulante del giovedì (la prima già rimandata al 30 giugno) vengono posticipate al 30 settembre. Anche in questo caso rimangono ferme le altre agevolazioni previste dal Comune per i mesi di marzo e aprile. Un’importante novità anche per i proprietari di immobili locati ad attività economiche. E’ stato infatti deciso che il contributo, pari a 2 mensilità di IMU, possa essere assegnato anche in caso di riduzione del canone applicato e non solo, come originariamente disposto, per la sua sospensione. Il termine per la presentazione della relativa domanda scadrà il 30 giugno.

Deliberata infine una variazione di bilancio, pari a 97.000 euro, per il finanziamento di ulteriori interventi posti in atto per fronteggiare l’emergenza, come ad esempio le attività di sanificazione, la predisposizione di cartellonistica informativa, l’acquisto di dispositivi di protezione individuale.

“Stiamo seguendo con attenzione l’evolversi della situazione per cogliere criticità ed esigenze in questa non semplice fase di ripartenza - commenta Vittorio Ingenito – e abbiamo voluto intervenire con nuove misure, che si aggiungono a quelle già disposte, affinchè gli operatori possano affrontare con un po' più di tranquillità la stagione estiva, che è cruciale per l’economia cittadina. Su questo aspetto devono concentrarsi energie e risorse: è il nostro impegno e faremo tutto quanto possibile per mantenerlo”.

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium