/ Politica

Politica | 28 maggio 2020, 20:13

Infrastrutture, Toti incontra rappresentanti concessionari salt e autofiori: “Chiesto piano per garantire intensificazione manutenzioni viadotti e gallerie, serve confronto urgente con mit”

Lo ha chiesto il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti che, dopo il confronto con Aspi di martedì scorso, oggi ha incontrato, insieme all’assessore alle Infrastrutture Giacomo Giampedrone, i rappresentanti di Autostrada dei Fiori e Salt, che gestiscono le tratte della A10 da Savona a Ventimiglia, della A6 Savona Torino e della A12 da Sestri Levante a Sarzana

Infrastrutture, Toti incontra rappresentanti concessionari salt e autofiori: “Chiesto piano per garantire intensificazione manutenzioni viadotti e gallerie, serve confronto urgente con mit”

Un piano dettagliato per garantire una intensificazione dei lavori di manutenzione di viadotti e gallerie concentrati a giugno così da poter alleggerire gli interventi e ridurre i possibili disagi durante i mesi centrali della stagione estiva. Lo ha chiesto il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti che, dopo il confronto con Aspi di martedì scorso, oggi ha incontrato, insieme all’assessore alle Infrastrutture Giacomo Giampedrone, i rappresentanti di Autostrada dei Fiori e Salt, che gestiscono le tratte della A10 da Savona a Ventimiglia, della A6 Savona Torino e della A12 da Sestri Levante a Sarzana.

“La sicurezza è e rimane certamente l’obiettivo primario – spiega il governatore Toti – ma è indispensabile lavorare di più e più in fretta. Per questo abbiamo chiesto un piano di intensificazione degli interventi anche a queste concessionarie. Se, come prevediamo grazie all’impegno di tutti nel rispetto delle regole e al lavoro della nostra task force sanitaria, l’emergenza covid continuerà ad allentare la sua presa sul nostro territorio, abbiamo il dovere di garantire una reale e concreta ripartenza della nostra economia, di cui il comparto turistico è una componente essenziale. In questo quadro – conclude Toti - le autostrade sono strategiche ed è evidente che sulla situazione complessiva dei cantieri previsti nelle prossime settimane su viadotti e gallerie della rete autostradale ligure debba aprirsi un confronto urgente con il ministro De Micheli”. 

Per quanto riguarda specificamente lo spezzino, a margine dell’incontro l’assessore Giampedrone ha evidenziato che “a causa del crollo del ponte di Albiano Magra sul confine toscano, oggi dobbiamo assolutamente affrontare il tema del collegamento con l’autostrada A12 di quella porzione di territorio ligure, fortemente danneggiata a seguito del crollo e a rischio di potenziale isolamento. È una richiesta forte delle imprese e dei residenti di quella zona e la realizzazione di rampe provvisorie da parte della concessionaria potrebbe essere propedeutica anche alla realizzazione del primo lotto della nuova bretella Ceparana-Santo Stefano, oggi affidata alla Provincia della Spezia ma sulla quale si potrebbe ragionare della realizzazione a carico della stessa Salt per accelerare i tempi. Questa soluzione, insieme alla strada provvisoria a doppio senso di circolazione della sp31 della Ripa, finanziata dalla Regione e in corso di realizzazione, costituirebbe una prima risposta importante ad un’area geografica che coinvolge circa 30 mila cittadini oggi potenzialmente isolati”, conclude.

 

C.S.

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium