/ Politica

Politica | 27 maggio 2020, 10:42

Taggia: mozione del gruppo consiliare 'Il Passo giusto' sul corretto smaltimento dei dispositivi di protezione individuale

Visto che l’emergenza sanitaria in atto ha causato un aumento dell’utilizzo con materiali plastici come guanti monouso e mascherine chirurgiche, per lo svolgimento di diverse attività quotidiane da parte di tutti.

Taggia: mozione del gruppo consiliare 'Il Passo giusto' sul corretto smaltimento dei dispositivi di protezione individuale

Il gruppo consiliare di opposizione a Taggia ‘Il passo giusto’ ha presentato una mozione sul corretto smaltimento dei dispostivi di protezione individuale (Dpi), visto che l’emergenza sanitaria in atto ha causato un aumento dell’utilizzo con materiali plastici come guanti monouso e mascherine chirurgiche, per lo svolgimento di diverse attività quotidiane da parte di tutti.

“I dispositivi – sottolinea il gruppo consiliare - si trovano frequentemente dispersi nell’ambiente e smaltiti in modo scorretto, rappresentando un potenziale rischio per la salute. In liguria si producono circa 8 tonnellate al giorno di mascherine chirurgiche e 16 di guanti monouso, valori ai quali devono sommarsi i rifiuti derivanti dalle attività produttive. Lo scorretto smaltimento costituisce, oltre che un rischio sanitario, un danno per l’ambiente, visto che a livello globale i materiali di plastica sono la principale causa di inquinamento del mare e dei bacini fluviali. Rappresentano, infatti, il 60/80 per cento di tutti i rifiuti marini e le ricerche scientifiche, i rapporti ambientali e le campagne di monitoraggio hanno evidenziato come l’impatto dei frammenti di plastica comprometta la qualità delle acque e, conseguentemente, la vita della fauna marina”.

Considerato che, anche sul territorio comunale di Taggia, le disposizioni prevedono l'utilizzo dei dispostivi di protezione individuale, quali mascherine filtranti, guanti monouso e distanziamento sociale e che l'utilizzo della mascherina è imprescindibile, ma non altrettanto si può dire per i guanti monouso che talvolta risultano superflui o male indossati (i guanti infatti non sostituiscono la necessità di igienizzarsi le mani) il ‘Passo giusto’ chiede al Sindaco di impegnare Giunta, presidente del Consiglio ed Assessore competente ad attivarsi e promuovere in tempi adeguatamente rapidi una serie di proposte.

Verrà chiesto di avviare una campagna di sensibilizzazione rivolta alla cittadinanza con l’obiettivo di incentivare il corretto utilizzo e smaltimento dei Dpi. Collocare, in tutti gli edifici di proprietà comunale aperti al pubblico dispensatori per la distribuzione di gel sanificante al fine di ridurre lo scorretto utilizzo di guanti monouso. Invitare i commercianti ad adottare il sistema di cui al punto precedente in sostituzione, dove possibile, alla distribuzione di guanti monouso.

Il ‘Passo giusto’ chiede anche di prevedere, nelle principali vie cittadine e in prossimità dei maggiori centri di distribuzione alimentare, l’installazione di specifici contenitori per lo smaltimento di DPI come mascherine e guanti monouso.

Stefano Michero

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium