/ Attualità

Attualità | 26 maggio 2020, 15:30

Ventimiglia: steward sulle spiagge, parte l'avviso esplorativo per l’individuazione di operatori economici da invitare

Alla procedura negoziata per l’affidamento del servizio di salvamento a mare e di prevenzione e assistenza sulle spiagge libere del litorale della città di confine

Ventimiglia: steward sulle spiagge, parte l'avviso esplorativo per l’individuazione di operatori economici da invitare

L'amministrazione comunale di Ventimiglia vuole offrire ai ventimigliesi e ai turisti i suoi 84.000 metri quadrati di spiagge libere ben organizzate e in sicurezza, prevenendo e contrastando il Coronavirus, seguendo le linee guida nazionali e regionali.

La conferma arriva dall'assessore Gianni Ascheri e dal sindaco Gaetano Scullino. L'avviso pubblico è stato pubblicato sul sito del comune di Ventimiglia. L’appalto riguarderà:
- l’attività di salvamento a mare sui tratti di spiaggia libera sopra indicati da svolgere tramite bagnini in possesso di idoneo brevetto di “Bagnino di salvataggio” forniti dall’operatore economico in numero indicativo di almeno 3 unità;
- l’attività di prevenzione e controllo dei flussi di frequentatori delle spiagge libere al fine del mantenimento del rispetto delle misure di distanziamento interpersonale e del divieto di assembramento codificati nelle disposizioni nazionali e regionali in materia di COVID - 19.

L'attività dovrà essere svolta da personale adeguatamente formato sulle disposizioni normative e linee guida nazionali e regionali che verranno man mano emanate nel corso dell’evolversi della stagione balneare sulle misure di contenimento del contagio dal Coronavirus. Il personale impiegato dovrà essere una sorta di “Steward da spiaggia” che avrà il compito non solo di controllare il rispetto delle regole ma anche quello di dare consigli ai frequentatori delle spiagge libere rappresentando per essi una figura rassicurante dato il delicato periodo di stress emotivo in cui versano i nostri cittadini.

Considerato che non ha potere sanzionatorio, in caso di utenti indisciplinati che non si attengano al rispetto delle regole comportamentali da tenere sulle spiagge previste dalla normativa vigente nonché di quelle impartite dell’amministrazione comunale ulteriore suo compito sarà quello di contattare le forze dell’ordine (polizia municipale, ecc.) che interverranno sul luogo per ammonire il trasgressore o i trasgressori al fine del ripristino di un comportamento idoneo e, se del caso, ad irrogare le sanzioni previste. Il numero di 'Steward' da prevedere deve essere tale da garantire la copertura degli accessi e lo svolgimento ottimale del servizio, secondo la propria organizzazione d’impresa.

"Gli steward, inoltre - precisano i due amministratori - dovranno essere dotati di radio ricetrasmittente per comunicare tra loro le criticità e di un abbigliamento idoneo per il loro immediato riconoscimento visivo". Gli steward infine dovranno svolgere anche un’attività di coordinamento delle associazioni di volontariato cittadine che opereranno da supporto nel controllo delle spiagge.

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium