/ Economia

Economia | 25 maggio 2020, 13:04

Riparte il mercato del lunedì di Arma di Taggia: le interviste tra i banchi a commercianti e clienti (Foto e Video)

Il bilancio di questa prima giornata di mercato anche con l'assessore Chiara Cerri impegnata questa mattina in un sopralluogo.

Riparte il mercato del lunedì di Arma di Taggia: le interviste tra i banchi a commercianti e clienti (Foto e Video)

E' ripartito il mercato del lunedì di Arma di Taggia. Primo giorno di lavoro per gli ambulanti impegnati nel centro cittadino ma con una nuova disposizione. 

Per permettere lo svolgimento del mercato in sicurezza, nell'ambito del rispetto delle misure precauzionali anti Covid-19, il Comune, di concerto con i rappresentanti delle categorie, ha dovuto adottare alcuni accorgimenti. Infatti, per evitare assembramenti, i banchi sono stati allestiti su un unico lato e l'amministrazione ha posizionato diversi cartelli informativi sul comportamento da adottare nell'area mercatale. Inoltre è stata disposta la vendita soltanto sul lato frontale delle plance, in modo da avere una sufficiente distanza di sicurezza tra venditore e cliente. Oltre a questo, gli ambulanti hanno messo a disposizione gel disinfettante, guanti e mascherine. 

Questa mattina l'assessore alle attività produttive, Chiara Cerri, insieme alla Polizia Locale, ha effettuato un sopralluogo per controllare l'andamento e prendere informazioni su eventuali problematiche. Non sono state riscontrate grosse criticità salvo qualche necessario spostamento di alcuni banchi per evitare di nascondere completamente l'accesso ai negozi o semplicemente per impedire la nascita di strettoie. Modifiche che saranno già operative dalla prossima settimana. 

I commercianti hanno accolto favorevolmente l'opportunità di poter tornare a lavorare dopo 90 giorni di stop forzato. Un aspetto positivo che si scontra purtroppo con il poco lavoro, un po' per la paura dei clienti locali ma soprattutto per l'assenza dei turisti, a causa del blocco tra le regioni e con gli stati confinanti, come la vicina Francia. Oltre a questi aspetti, gli ambulanti, ora, attendono il ritorno anche di due altri mercati 'strategici' per l'economia di queste famiglie: Ventimiglia e Sanremo. Tanto che sono in molti ad avere auspicato che la collaborazione instaurata con l'amministrazione comunale del sindaco Mario Conio, sia di esempio anche in altri comuni. 

Entro il prossimo anno il Comune dovrà capire cosa ne sarà dell'attuale disposizione del mercato ambulante. La dislocazione allungata dei banchi, imposta, per affrontare l'emergenza Coronavirus, è piaciuta e forse tra qualche mese sarà possibile tracciare un primo bilancio, per valutare se ci siano gli estremi per renderla permanente. Passaggi che dovranno necessariamente seguire un iter autorizzativo, attraverso il consiglio comunale.  

Stefano Michero

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium