/ Attualità

Attualità | 09 maggio 2020, 19:23

Coronavirus: Toti: "Da lunedì le famiglie potranno andare nelle seconde case. Dal 18 poi, la Liguria aprirà tutto"

Il governatore anticipa dettagli dell'ordinanza che verrà emanata domani. Continua l'affondo al Governo: "La Liguria si riprenderà l'autonomia di decidere, i dati sono in calo e quindi occorre sbloccare". Spiagge libere? "Si potrà andare, ma saranno controllate"

Coronavirus: Toti: "Da lunedì le famiglie potranno andare nelle seconde case. Dal 18 poi, la Liguria aprirà tutto"

Anticipazioni del governatore ligure, Giovanni Toti, sull'ordinanza regionale che domani verrà emanata e che "diminuisce" le restrizioni imposte per contenere il contagio da coronavirus. "Si potrà fare qualcosa in più, ha sottolineato il presidente della Giunta, un intero nucleo familiare potrà andare nelle seconde case così come una famiglia può andare a pescare e in barca. Prima solo un componente poteva andare. Lo sport infine, potrà essere praticato in tutta la regione". 

Toti poi, ribadisce che " dal 18 maggio la Liguria ripartirà" nonostante il Governo abbia detto, nelle settimane scorse, che alcuni settori si sbloccheranno il primo giugno. "Da lunedì i parrucchieri, così come i negozianti, gli estetisti, gli artigiani, i ristoratori e tutti coloro i quali a cui non è stato permesso aprire le proprie attività, possono andare nei propri esercizi commerciali per iniziare ad effettuare le giuste azioni in vista della riapertura. Se volete sistemare la merce- ha detto Toti- imbiancare, pulire, potrete farlo poichè dal 18 la Liguria riparte con tutte le proprie attività. Certo attendiamo le linee guida e i parametri da parte del Ministero della Salute, ma per quanto ci riguarda dal 18 si riparte tutti. Non si può più aspettare, ha chiosato, la Liguria deve ripartire al più presto. Il Governo ci lasci fare quello che chiedono i nostri territori". 

Il governatore ci tiene a precisare che questo modus operandi è dettato dai dati "che sono estremamente positivi in quanto calano i contagi ogni giorno, i ricoverati in ospedale e soprattutto ci sono meno pazienti ricoverati in terapia intensiva e questo è dovuto all'impegno profuso da tutti noi. Siamo sulla strada giusta. Fino al 18 il Governo ha vietato determinate cose, dal 18 in poi noi faremo quello che è previsto nell'autonomia delle Regioni. Dal 18 la liguria si riprende la possibilità di decidere; non siamo degli incoscienti, non lo siamo mai stati. Parlo con dati alla mano".

C'è un altro nodo da sciogliere: gli spostamenti tra Regioni. Toti sarebbe già favorevole poichè "la Liguria vive sul turismo, vive anche grazie agli scambi commerciali  tra territori ed è per questo che auspico che il Governo si determini per fornire le linee guida in merito e soprattutto che decida di sbloccare la situazione, soprattutto in vista dell'estate". Un'altra anticipazione del governatore ha riguardato proprio l'estate  2020: "si potrà andare nelle spiagge libere che saranno controllate per garantire la distanza sociale". 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium