/ Eventi

Eventi | 21 aprile 2020, 12:26

Paolo Belli intervistato da Onda Ligure 101: "Ricordo Sanremo per quello splendido Capodanno e la meravigliosa ciclabile"

Il musicista ha raccontato a Maurilio Giordana l'esperienza del 'Concertone' del Capodanno 2018

Paolo Belli intervistato da Onda Ligure 101: "Ricordo Sanremo per quello splendido Capodanno e la meravigliosa ciclabile"

Nelle ultime ore Radio Onda Ligure 101 ha intervistato, con Maurilio Giordana, Paolo Belli grande musicista, cantante e showman per parlare ovviamente di musica ma anche di Sanremo, città dalla quale in pratica è partito un po’ come fanno tanti esponenti del settore musicale.

Paolo Belli, infatti, ha calcato il palco dell’Ariston nel 1989 con una canzone, il cui titolo ricalcava il nome del gruppo (Ladri di biciclette) di cui era il frontman. Ha ricordato il ‘Concertone’ del Capodanno 2018, il clima e le pedalate sulla ciclabile: “Io vengo spessissimo in Liguria ed è facile dire quanto io ami Sanremo, dove è nata la mia carriera e quanta fortuna mi ha portato. La serata di Capodanno la ricordo con grande piacere perché tanti amici mi dicevano del freddo che c’era in giro per l’Italia ed invece a Sanremo no. Mi ricordo anche un pubblico fantastico che mi tenne sul palco due ore anziché una come previsto. Poi, vista la mia passione per il ciclismo, ho trascorso diversi meravigliosi giorni in cui ho fatto quella splendida pista ciclabile e le salite, tra cui il mitico Poggio”.

Cosa speri del ‘dopo’ Coronavirus? “Non vedo l’ora che finisca questo periodo, innanzi tutto perché possano terminare le sofferenze di tutti e, facendo un po’ l’egoista, poter tornare nella vostra terra meravigliosa, che a me ha dato e sta ancora dando tanta gioia”.

 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium