/ Economia

Economia | 21 aprile 2020, 06:16

Educazione sessuale digitale: la nuova frontiera del corretto sviluppo erotico-relazionale

Nonostante i passi da gigante degli ultimi decenni, oggi l’educazione sessuale è ancora considerata un tema scottante

Educazione sessuale digitale: la nuova frontiera del corretto sviluppo erotico-relazionale

Sessualità, scuola e famiglia

Nonostante i passi da gigante degli ultimi decenni, oggi l’educazione sessuale è ancora considerata un tema scottante. Questo è grave soprattutto se si considera che molti giovani giungono all’adolescenza senza avere un’idea adeguata delle pratiche sessuali, con la conseguenza di diventare facili esche di abusi e sfruttamenti. Ma non solo, la mancanza di conoscenza può causare gravidanze indesiderate o, peggio, far giungere all’età adulta con gravi inibizioni e blocchi psicologici che intrappolano e condannano ad una sessualità infelice.

Non si dimentichi che un’educazione sessuale poco informata può portare alla trasmissione di malattie sessualmente trasmissibili, dipendenza dalla pornografia o a sentimenti errati nei confronti di questa naturale sfera della vita dell’uomo.

Le statistiche insegnano che, in Italia, le prime cognizioni in materia di sesso si recepiscono durante l’adolescenza, periodo che coincide con la prima/seconda media, quando si supera la fase dell’infanzia e comincia il primo vero confronto con l’altro sesso. Il pericolo nasce proprio dalla cattiva informazione che gli adolescenti possono trasmettersi, che diventa ancor più frammentaria se partecipa delle notizie che arrivano dai social e dalla televisione.

La famiglia, in questo contesto, non riesce ad essere di aiuto e il mondo che gira intorno a loro prende il sopravvento, aumentandone i rischi e l'ignoranza. La scuola, dal suo canto, riesce a dare solo dati di biologia che fanno riferimento alla dimensione della genitalità e della riproduttività, ma non riesce a rispondere alle loro esigenze e a soddisfare i dubbi di un adolescente che non riesce neanche a porre domande senza imbarazzo.

Questo comporta la difficoltà a prendere coscienza dei problemi che comporta una gravidanza indesiderata, con tutte le implicazioni sociali e limitative del proprio futuro. In tale contesto, appare necessario un percorso di formazione che sia adeguato all'età, alle domande e ai dubbi di questo delicato momento della vita. Un programma che non si spinga oltre i ragionevoli dubbi di un adolescente ma che sia sufficientemente chiaro e formativo per il suo futuro.

Ma cosa intende un adolescente per sessualità?

I più grandi sessuologi insegnano che la sfera della sessualità non riguarda solo la dimensione fisica ma soprattutto quella psicologia, che deve far fronte a delicate questioni come l’erotismo, l’orientamento sessuale, il piacere, l’identità di genere e tutto quello che ruota intorno all’intimità.

Questi temi incontrano (o si scontrano con) tematiche più ampie come quelle dei fattori biologico-ormonali, educativi, relazionali, etici, religiosi e che riguardano in ampia misura anche il proprio background. Basti considerare che la sfera sessuale viene elaborata mentalmente attraverso immagini, pensieri, fantasie, desideri e relazioni che non sempre vengono sperimentate e vissute.

L’educazione sessuale e i suoi grandi temi

L’educazione sessuale dovrebbe riguardare aspetti di questa dimensione umana da un punto di vista relazionale e fisico, emotivo e cognitivo, sociale e psicologico ma, allo stesso tempo, dovrebbe trasmettere la positività di questo valore, depurato da vecchi tabù e blocchi psicologici. Un processo che diventa necessario per poter godere della propria sessualità in modo responsabile e socialmente consapevole. Su questa strada, la sessualità viene percepita in modo benefico e potenzialmente costruttiva.

Il web e l’educazione sessuale

Oggi i giovani cercano di reperire la maggior parte delle informazioni sul web e, anche se sembra difficile ammetterlo, i sexy shop online costituiscono una fonte di informazione. I gadget che si trovano in vendita, così come gli strumenti per la prevenzione di una gravidanza o quelli che evitano la trasmissione di malattie, offrono spiegazioni chiare ed efficaci su pratiche sessuali e dubbi da sciogliere, usando un linguaggio a portata della new generation.

L’approccio sessuale attraverso il web porta un vantaggio indiscusso, quello di poter ricevere informazioni chiare e dirette senza provare vergogna, diffidenza e imbarazzo.

Sex blog e sex influencer

Partiti dall’America, i sex blog sono arrivati anche in Italia e, in poco tempo, hanno spopolato la rete. Si tratta di blogger che trattano temi sessuali in modo esplicito, abbattendo vecchie credenze. Molti di questi blog trattano il tema della sessualità femminile, proponendo pratiche da vivere in coppia o da sole per riscoprire nuove frontiere del piacere.

Per questo, con il tempo sono nate sezioni esclusive per i sex toys, piccoli accessori che aiutano a raggiungere il piacere divertendosi con la fantasia. Non possono mancare consigli sul corretto utilizzo, la manutenzione e soprattutto le pratiche per disinfettarli, mantenendoli sempre puliti e igienizzati.

Un tema importante trattato in modo approfondito anche dagli e-commerce online specializzati nell'educazione sessuale, che andrebbe sempre più approfondito. Gli strumenti per la pulizia dei sex toys, infatti, come le salviettine disinfettanti, possono diventare un salvavita contro infezioni e malattie infettive. Spesso, infatti, alcuni batteri si annidano su questi accessori e proliferano, aumentando il rischio di trasmissione di diverse malattie.

Insieme ai sex blogger si stanno sviluppando in numero sempre crescente anche i sex YouTubers, chiamati anche sex influencer, che trattano temi che ruotano intorno alla sessualità, offrendo spiegazioni sui sistemi di contraccezione e sulle pratiche sessuali più interessanti.

Il tema della contraccezione è uno dei più interessanti per i giovani ed è quello che attira maggiormente la loro attenzione. Rispetto ad altre problematiche, quello di una gravidanza indesiderata sembra essere uno dei timori più sentiti dalle nuove generazioni, dovuto anche all’enorme pubblicità che è stata fatta negli anni passati sull’argomento.

Sex education, sex tube e sex influencer sono una realtà relativamente nuova che è esplosa nella nostra società grazie alla meravigliosa rivoluzione sessuale portata avanti dalle femministe dagli anni 60 ad oggi. Ma non solo, anche il sex movement, in tutte le sue accezioni, ha molto insegnato alle vecchie generazioni. Anche se talvolta eccessiva e fuorviante, questa lotta continua alla libertà sessuale ha sfatato molti vecchi miti portando un senso di libertà e sicurezza mai avvertito prima.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium