/ Attualità

Attualità | 21 aprile 2020, 16:21

Principato di Monaco: il sovrano Alberto II° riduce le spese di palazzo del 40% da 13 a 8 milioni

Questa sera il Consiglio nazionale si riunirà per discutere con il governo e votare un bilancio senza precedenti nella storia del Principato.

Principato di Monaco: il sovrano Alberto II° riduce le spese di palazzo del 40% da 13 a 8 milioni

Il Principe di Monaco, Alberto di Monaco, a poche ore dal voto del Consiglio nazionale, ha approvato la rettifica al bilancio 2020 dello Stato, fortemente in deficit a causa del coronavirus.

Il sovrano ha annunciato un grande sforzo collettivo, abbassando le spese operative del 40%. Questa sera il Consiglio nazionale si riunirà per discutere con il governo e votare un bilancio senza precedenti nella storia del Principato. Tra il calo delle entrate dovuto al confinamento e la cessazione di parte dell'attività economica oltre al finanziamento di tutti i tipi di aiuti per contrastare gli effetti dell'epidemia, i funzionari dovranno decidere su un deficit senza precedenti nel bilancio statale 2020.

Il Principe ha stimato un deficit di quasi 500 milioni di euro per l'esercizio 2020 e che corrisponde al finanziamento delle misure eccezionali di sostegno dell'economia monegasca, decisi dal suo governo, nonché per la prevista riduzione delle entrate statali.

"La gravità della situazione – evidenzia il Principe - richiede una maggiore gestione finanziaria rigorosa, accompagnata da sforzi significativi in ​​particolare ai fini di una riduzione complessiva della spesa statale”. Per questo ha deciso di ridurre le spese operative del Palazzo del 40%, da 13,2 a 8 milioni di euro. Il sovrano ha confermato “Fiducia nella solidità del modello economico e sociale del Principato per superare questa crisi sanitaria con conseguenze economiche senza precedenti”.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium