/ Attualità

Attualità | 20 aprile 2020, 19:00

Emergenza Coronavirus e criticità nelle RSA della Liguria: incontro tra Regione e sindacati

L'assessore regionale alla sanità Sonia Viale "Giusto implementare lo sviluppo insieme". I sindacati "Necessario aumentare lo screening".

Emergenza Coronavirus e criticità nelle RSA della Liguria: incontro tra Regione e sindacati

Si è svolto questa mattina l’incontro tra la vicepresidente e assessore regionale alla sanità Sonia Viale e le organizzazioni sindacali dei pensionati e delle pensionate (CGIL-SPI, CISL-FNP e UIL pensionati) per affrontare il tema degli interventi urgenti nelle RSA. La riunione è stata richiesta per portare all’attenzione dell’assessore il punto di vista delle famiglie e degli ospiti che vivono una situazione di particolare fragilità, anche per via della solitudine.

“Nel corso della video-conferenza ho illustrato ai sindacati le azioni messe in campo da Regione Liguria sul fronte dell’emergenza nelle RSA – spiega la vicepresidente Viale – Tenendo conto che l’obiettivo principale è quello di garantire la continuità assistenziale anche dove si sono verificate criticità. Con Alisa, presente alla riunione , abbiamo ascoltato le richieste dei sindacati, alcune le trasmetteremo agli Enti gestori per fare in modo che vengano il più possibile mantenute le relazioni umane tra gli ospiti e le famiglie, facendo uso della tecnologia”.

"In questo momento almeno il 60% delle strutture risulta non essere stato colpito dal contagio, questo dovrà essere di stimolo per introdurre modifiche migliorative e mettere a fattor comune le buone pratiche che ci sono state, con un percorso condiviso in cui Regione, enti gestori e sigle sindacali sapranno dimostrare che unendo le proprie forze si ottengono risultati migliori" - conclude l'assessore Viale.

Carla Mastrantonio, segretaria regionale Spi Cgil, Sergio Migliorini segretario generale Fnp Cisl Liguria e Alba Lizzambri segretaria organizzativa UilP Liguria hanno aggiunto: "Apprezziamo la disponibilità dell’assessore ad incontrarci in piena emergenza. Oggi  i punti che abbiamo posto all’attenzione della Regione sono una accelerazione dello screening sugli anziani presenti nelle residenze, la separazione netta tra ospiti positivi e negativi, una più corretta e tempestiva informazione alle famiglie sullo stato di salute degli stessi e sui loro eventuali spostamenti da struttura a struttura, o da struttura a ospedale. Riteniamo inoltre necessario mantenere un livello di assistenza adeguato sotto il profilo della qualità dei servizi erogati". 

"Confidiamo che le dichiarazioni di disponibilità da parte della Regione a mantenere costante il confronto con le organizzazioni sindacali siano effettivamente praticate, sia nella fase di crisi che in quella successiva attraverso un tavolo che ci fornisca dati regolarmente aggiornati, dandoci modo di tutelare al meglio le persone che noi rappresentiamo” - concludono i sindacati.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium