/ Attualità

Attualità | 20 aprile 2020, 19:24

Coronavirus, Toti: "Dati in calo in tutta la Regione. L'86% degli ospiti delle Rsa è o totalmente negativo o immunizzato"

Lo ha affermato il governatore nel consueto punto stampa serale. Sulle elezioni poi, il presidente precisa: "Il voto in inverno? Scelta inappropriata. Nessuno è stato consultato"

Coronavirus, Toti: "Dati in calo in tutta la Regione. L'86% degli ospiti delle Rsa è o totalmente negativo o immunizzato"

"I dati stanno calando in tutta la Regione, continuano quindi i trend discendenti. Tutto questo sta avvedendo grazie al distanziamento sociale". Lo ha affermato il governatore ligure Giovanni Toti nel consueto punto stampa serale effettuato insieme all'assessore alla Sanità Sonia Viale, all'assessore alla protezione civile Giacomo Giampedrone, all'assessore alle politiche giovanili e culturali Ilaria Cavo e al sindaco di Genova Marco Bucci.

Ad oggi sono 4750 i positivi al Covid-19 in Liguria, 37 persone in più di ieri. Crescono anche i numeri dei test effettuati, 1456 in più nelle ultime 24 ore, per un totale di oltre 33 mila. A Imperia le persone positive sono 894, a Genova 2712, a Savona 714 ed infine a La Spezia 423. Dall'inizio dell'emergenza sino ad oggi i morti sono 955. Oggi registrano 29 decessi, numero in calo rispetto ai 31 di ieri. Per quanto riguarda gli ospedalizzati in tutta la Liguria sono 980, di cui 102 in terapia intensiva. Rispetto a ieri c'è un calo di 6 pazienti. Nella ASL 1 imperiese sono 165 pazienti, di cui 15 in terapia intensiva. Aumenta il numero delle persone in isolamento domiciliare, 12 in più rispetto a ieri, arrivando a quota 2516 persone. Continua a crescere il dato dei guariti. I pazienti clinicamente guariti (asintomatici positivi e domicilio) sono in totale 1254, 31 più di ieri. Mentre, le persone guarite con 2 test consecutivi negativi sono 75 in più di ieri, arrivando a quota 962. Infine, Sono 2398 le persone in sorveglianza attiva, 100 in meno rispetto a ieri.

Il governatore ha poi fatto il punto sui test sierologici all'interno delle residenze sanitarie assistite. "Stiamo raccogliendo gli ultimi dati- ha precisato Toti- ma al momento tra gli ospiti l' 86% è o totalmente negativo o immunizzato quindi la positività si aggira al 14% su tutto il territorio regionale. Tra gli operatori sanitari che lavorano presso le Rsa il 92% è o totalmente negativo o immunizzato. Infine, dai 15 mila test sierologici effettuati sul personale sanitario (ospedaliero ndr) il 96% è negativo o immunizzato.

L'assessore Sonia Viale ha poi precisato che al momento la Regione non è d'accordo con il piano, avanzato dalla protezione civile nazionale, relativo alla costituzione di un nucleo nazionale volto a reclutare mille operatori socio-sanitari da impiegare presso le carceri e di 500 presso le Rsa. "Siamo contrari- ha detto la Viale- perchè devono essere reclutati dalla Regione con le adesioni volontarie e in questo momento incidere sugli organici dei sistemi sanitari non è opportuno. Anche la proporzione non è coerente con la situazione in cui versano le Rsa rispetto alle carceri: sono le Rsa ad avere più necessità. Infine, nella nostra regione il sistema ha funzionato ed infatti nelle carceri abbiamo registrato solo un positivo appartenente al corpo della polizia penitenziaria. A breve partiranno i test sierologici a tappeto tra gli la Penitenziaria e la popolazione carceraria. Ad oggi quindi la nostra posizione è che la proposta della protezione civile nazionale deve essere riconsiderata"


Sulle elezioni regionali, Toti ribadisce la propria posizione vicina a quella dei governatori del Veneto, Puglia e Campania. "Il decreto approvato in Consiglio dei Ministri, che ovviamente attendiamo di leggere, non è un testo su cui le regioni son state consultate; avevamo chiesto una finestra a luglio poichè l'estate è la stagione meno rischiosa per i contagi. Escludere questa finestra lo riteniamo imprudente. L'autunno e l'inverno poi, sono stagioni inappropriate anche per l'allerta meteo. A questo punto se luglio è da escludere è meglio andare al voto entro la metà di settembre. Confidiamo di non registrare un'ingerenza inappropriata al confronto democratico"

 

 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium