/ FASHION

FASHION | 19 aprile 2020, 11:19

Coronavirus: 5 cose che posso fare se #restoacasa

Coronavirus: 5 cose che posso fare se #restoacasa

Quante volte abbiamo desiderato qualche giorno per dedicarci a noi stessi. Quanto frenetici sono i nostri ritmi di vita? Eppure ora che molti di noi sono dovuti restare forzatamente a casa causa #coronavirus, riusciamo a concentrarci solo sugli aspetti negativi di questa quarantena.

Ebbene, credo che il segreto che sta dietro alla resilienza, sia quello di avere la capacità di mutare il proprio pensiero. In questo momento così particolare è importante allenarsi a vedere il lato positivo delle cose e a focalizzarsi su quelli che possono essere i vantaggi.

Se è vero che questo stop avrà inevitabilmente delle ripercussioni sulla nostra economia e quindi sulla nostra vita, è anche vero che al momento possiamo fare poco. Possiamo certamente pianificare una strategia per quando la nostra attività potrà riaprire, concentrarci su quali sono i nostri punti di forza e di debolezza e su quali saranno i passi da fare non appena sarà possibile uscire.

Ma intanto perché non sfruttare al meglio questo tempo? Ecco allora 5 cose che puoi fare durante la quarantena:

1) Dedicarsi alla BEAUTY ROUTINE: non so tu, ma io ho mobili interi pieni di creme, maschere di bellezza, scrub, peeling, oli essenziali e chi più ne ha più ne metta. La verità è che molti prodotti risultano essere inefficaci, soprattutto quando restano nei cassetti!

Allora via, è ora di dare libero sfogo a tutti i prodotti acquistati e mai utilizzati. Create il vostra personale centro di bellezza. Una vera e propria SPA, che sia nel bagno, sul terrazzo o nella camera da letto poco importa, la parte più bella sarà dedicarsi a noi stessi e, soprattutto, dare una possibilità a questi prodotti di fare finalmente effetto.

Possiamo "restaurarci" dalla testa ai piedi oppure scegliere di effettuare un intervento più mirato su un determinato aspetto, in vista dell'estate (es. capelli sfibrati o talloni screpolati, ecc.. ecc..) 

2) Analizzare il nostro STILE ed effettuare un RESTYLING del nostro guardaroba. Nella fretta di tutti i giorni spesso, quando vediamo una donna elegantemente vestita, ci proponiamo di migliorare il nostro guardaroba e con lui il nostro look. Ma poi la fretta e le montagne di indumenti accumulati che scartiamo sistematicamente, ci portano a compiere sempre le stesse scelte. Il risultato? Un look noioso, monotono, scontato che parla poco di noi e non ci trasmette gioia ed allegria.

Il processo di rinnovo ha varie fasi, ma possiamo concentrarci su quella più difficile, ovvero quella  dell'eliminazione. Dividendo i capi per categoria, cerchiamo di scartare tutto quello che non ci va più, evitando i "questo lo tengo perché poi dimagrisco".

Accantoniamo quello che è liso, scolorito, irreparabilmente macchiato o decisamente fuori moda e quello che non ci rappresenta più. Facendo questo primo passo, riuscirete a vedere più chiaramente il contenuto del vostro guardaroba e a creare nuovi inaspettati abbinamenti.

3) Casa dolce casa, ma ahimè non per tutti. Per chi ha metrature esigue da sfruttare, come nel mio caso, potrebbe sentire il bisogno di un HOME RELOOKING.

Dopo anni passati a creare bacheche di Pinterest (ndr. social network basato sulla condivisione di fotografie, video e immagini), a sfogliare riviste di arredamento e a scervellarmi su come migliorare l'aspetto della mia casa, sono giunta alla conclusione di avere bisogno di un esperto.

Sì perché, anche se ho ben chiaro cosa mi piace e cosa no, posso sfogliare tutte le riviste del mondo ma ho bisogno di un professionista per trasferire il mio sentimento, l'atmosfera che sogno agli ambienti della mia abitazione.

Compiere un re-looking della propria dimora significa riallineare la nostra energia ai vari ambienti. Creare una trasformazione solo con interventi poco invasivi è possibile!

Spesso è necessario solo trovare una più funzionale posizione dei mobili e la gamma colori più valorizzante. Se poi, come me, avete necessità di un aiuto, sappiate che la progettazione di tutto ciò può essere tranquillamente fatta da remoto.

4) Diventa STILISTA di TE STESSO! Sfoglia giornali e riviste e scegli tutti i look che ti rappresentano. Opta per quelli che ti sembrano più facilmente replicabili e poi partendo da una base certa, opta per un cambiamento. Avrai così un look fresco e moderno ma in linea con il tuo stile ed il tuo gusto. Se ti è possibile, investi del tempo nel riponderare la vestibilità di ciò che indossi e nel segnalare  i vari interventi che necessitano (ad es. fare un orlo, stringere o accorciare i tuoi capi, magari segnando il tutto con spilli e bigliettini di promemoria). Sceglierai poi se farli fare o se cimentarti tu stesso/a nella riparazione.

5) Allenarsi al CAMBIAMENTO. Il mondo sta cambiando e con lui cambiamo anche noi. Adattarsi ci dà la possibilità di crescere e migliorare. Ma quanto può essere difficile a volte? La percezione di un evento incide moltissimo sulla capacità di reagire a quello stesso evento. Avere degli strumenti, strategie per affrontare il cambiamento significa stare meglio, essere più pronti, più SMART.

Ma come fare? Sul web troverete innumerevoli coach, corsi, webinar su questo argomento. Personalmente io seguo i contenuti di Federica Cascia, che con la sua Comfort Zone Shake Up, cerca appunto di allenarci a "scecherare" la nostra zona di confort in vista di un risultato più grande e migliore, quello della crescita personale.

“Le sfide sono ciò che rendono la vita interessante…Superarle è ciò che le da siginificato.” – Joshua J. Marine

E tu? Come stai utilizzando questo tempo in più? Fammelo sapere scrivendomi in redazione alla mail fashion@targatocn.it  o sul mio blog: http://alessandracanelli.it

Per qualsiasi informazione, consiglio o approfondimento, contattami sulla mia pagina Facebook https// www.facebook.com/shoppingforharmony/

Alessandra Canelli

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium