/ Attualità

Attualità | 10 aprile 2020, 13:42

Per la Festa Nazionale del Mare, appuntamento online con genitori, alunni, insegnanti e l’Associazione di divulgazione scientifica Informare

Si tratta di un’area didattica con materiale multimediale realizzato dall'associazione sul mare, commentato e sottotitolato

Per la Festa Nazionale del Mare, appuntamento online con genitori, alunni, insegnanti e l’Associazione di divulgazione scientifica Informare

Genitori, alunni, insegnanti e l’Associazione di divulgazione scientifica Informare, insieme per parlare di mare e prepararsi alla Festa Nazionale del Mare di sabato 11 aprile.

“Grazie alle famiglie, al corpo docente e agli alunni della scuola secondaria di primo grado Sauro di Imperia, abbiamo potuto parlare, anche se limitati a causa di questo particolare momento, dello splendido territorio marino che caratterizza la nostra provincia e il nostro comune - come racconta il video-operatore dell’associazione, l’OTS Fabio Rossetto -. Nonostante oggi fosse un giorno di festa, i ragazzi con le loro famiglie hanno voluto lo stesso aderire a questa iniziativa, parlando insieme del mare, della sua salvaguardia e dell’importanza della conoscenza del territorio marino, così fondamentale per la nostra sopravvivenza eppure così ancora poco conosciuto”.

Oltre al video-operatore, all’incontro dedicato alla conoscenza e alla salvaguardia del mare ha partecipato anche la biologa marina Monica Previati, referente scientifica dell’associazione, che ha mostrato i video e le foto realizzati per l’area didattica sul sito. “Come associazione abbiamo pensato di realizzare un’area didattica con materiale multimediale realizzato da noi, sul mare, commentato e sottotitolato. La sezione è dedicata interamente alle scuole, agli alunni e ai genitori, quale strumento per continuare a parlare del nostro splendido mare. La speranza è che dopo questo terribile momento, si possa tornare a vivere il nostro territorio con uno spirito nuovo, con maggiore consapevolezza sul patrimonio che abbiamo a due passi da casa; pensate che la provincia di Imperia ha il più alto numero di Siti di interesse comunitario di tutta la Liguria! Servono quindi maggiori responsabilità e rispetto, per poter raggiungere così quegli obiettivi che ci eravamo prefissati con l’Agenda 2030 e che questa volta, per la prima volta, coinvolgono anche la vista e la sopravvivenza della vita del mare".

“La scuola partecipa all’iniziativa con entusiasmo, perché i ragazzi di oggi sono molto attenti alle problematiche ambientali - racconta un’insegnante dell’IC Sauro - ed è ben felice di poter dedicare parte del proprio tempo ad un argomento così importante e magari non sempre trattato debitamente, come la conoscenza e la salvaguardia del mare. Poter interagire direttamente con esperti del settore è quello che ci vuole per catturare maggiormente l’attenzione dei ragazzi e delle famiglie e ha conferito, a questo incontro, un’alta valenza formativa ed educativa".

"La prossima sfida - conclude l’insegnante della Sauro - sarà quella di arrivare preparati al World Ocean Day, attraverso ricerche, raccolta di testimonianze ed elaborati fatti dai ragazzi e dalle ragazze della scuola, perché anche se costretti a casa, possiamo comunque viaggiare con la nostra fantasia e produrre pensiero, e qual è il posto migliore in cui competere, se non, il nostro mare?”

C.S.

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium