/ Politica

Politica | 08 aprile 2020, 21:12

Ventimiglia: l'ex sindaco Giorgio Valfrè ricorda l'amico Franco Paganelli “Da domani la città sarà più povera”

“Ti volevano tutti bene perché hai saputo farti amare”

Giorgio Valfrè

Giorgio Valfrè

Giorgio Valfrè desidera ricordare l'amico ed ex consigliere comunale Franco Paganelli.

Scrive Valfrè: “Ho conosciuto Franco Paganelli nel 1983, quando, appena laureato, ho iniziato a frequentare la bocciofila di Roverino. Dopo poco tempo lo stesso mi ha voluto al suo fianco in qualità di Vice Presidente della predetta Bocciofila. Grazie alla sua forza e alla sua tempra e all'aiuto di tutti, si è riusciti in poco tempo a costruire anche il bocciodromo coperto, con grande gioia di tutti i soci e amici del circolo. Successivamente quando ho avuto l'onore e il piacere di diventare sindaco della città di Ventimiglia, lo stesso è diventato un avversario politico, ma mai un nemico, e gli scontri, sempre verbali e mai personali, in Consiglio Comunale non hanno mai intaccato la nostra sincera amicizia, che è rimasta tale sino agli ultimi giorni”.

“Certo oggi Ventimiglia piange un amico di tutti e sicuramente da domani la città sarà più povera
- conclude Valfrè - nessuno ti dimenticherà su quel motorino tutto piegato in avanti un po' ingobbito con le braccia e le gambe fuori dai pedali. Ti volevano tutti bene perché hai saputo farti amare. Ciao Franco”. 

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium