/ Cronaca

Notizie di sport

Cronaca | 04 aprile 2020, 11:23

Coronavirus, attenzione alle truffe: i consigli e l'appello dei Carabinieri di Imperia

"Si registrano episodi in cui finti impiegati del comune o volontari vogliono entrare in casa con la scusa di effettuare tamponi o regalare mascherine": l'Arma invita la cittadinanza a contattare subito il 112 qualora ci si trovi in questa situazione

Coronavirus, attenzione alle truffe: i consigli e l'appello dei Carabinieri di Imperia

Vademecum dei Carabinieri del comando provinciale di Imperia per prevenire le truffe durante l'emergenza sanitaria dovuta al contagio da Coronavirus ai danni soprattutto delle fasce più deboli della popolazione come le persone anziane che vivono da sole.

"Approfittando di questa circostanza, i malfattori le avvicinano spacciandosi come impiegati del comune o di altri enti- sottolineano le forze dell'ordine- che svolgono funzioni di soccorso pubblico, magari vestendone anche l’uniforme o mostrando tessere falsificate. La scusa più comunemente usata è quella di 'essere incaricati dal Comune di distribuire mascherine', atteso che questi dispositivi di protezione individuale sono rari sul mercato e difficilmente reperibili. Lo scopo di questi soggetti non è né assistenziale né filantropico: col pretesto di offrire la mascherina - ma anche la soluzione igienizzante per le mani, o il tampone per il rilevamento del CoViD-19 - entrano in casa e si impossessano di quello che trovano. Intendiamo sottolinearlo perché ieri abbiamo ricevuto due differenti segnalazioni: la prima da Sanremo, in cui due individui, vestiti con una tuta della Croce Rossa, si sono presentati in diverse abitazioni con la scusa di eseguire il tampone; fortunatamente nessuno li ha fatti entrare ma, purtroppo, nessuno ha chiamato il numero unico di emergenza; la seconda da Imperia, in cui due persone giravano nella zona di Porto Maurizio col pretesto di consegnare mascherine. Anche in questo caso, nessuna segnalazione al 112.

I pretesti o gli stratagemmi con cui si presentano non sono esclusivamente quelli appena elencati, ma possono cambiare in relazione alla tecnica, alla scaltrezza ed alla strategia degli autori delle truffe, i quali adeguano il loro modo di approcciare con le vittime anche grazie alla conoscenza del territorio ed ai casi andati a buon fine. L’avvertimento che possiamo rivolgere a tutti indistintamente è: fate attenzione a questo tipo di persone, possono essere da sole, in coppia; non è detto che siano le stesse, ma potrebbe trattarsi di più gruppi distinti; possono vestire un’uniforme (Croce Rossa, 118, Protezione Civile: ricordiamo che nelle scorse settimane ci sono stati alcuni furti di uniformi e materiali nelle sedi locali di questi enti). Nessuno consegna mascherine o esegue tamponi a domicilio, specie su persone che non hanno segnalato sintomi e che non hanno preso contatto con il medico di famiglia o con i servizi sanitari); - in ogni caso – sottolineano– chiamate il 112 o la Stazione Carabinieri competente per territorio. Condividete questi consigli con tutte le persone che avete occasione di sentire.

Il comando provinciale dei Carabinieri di Imperia svolge da tempo - anche tramite le  compagnie e le stazioni - azione di sensibilizzazione sui comportamenti da adottare per prevenire le truffe anche attraverso i media ovvero realizzando una brochure contenente tutti i riferimenti dell’Arma presente #POSSIAMOAIUTARVI sul territorio, peraltro reperibile online sul sito della Provincia di Imperia, di molti comuni del territorio e di alcuni organi d’informazione, ma ancor più con incontri dedicati alle persone anziane, interrottisi alla fine di febbraio scorso proprio per rispettare i divieti imposti per contrastare il diffondersi dei contagi.  Lo sentiamo dire ovunque, al pari di #iorestoacasa: insieme possiamo uscire da questa situazione. Insieme vuol dire anche chiamare il 112, subito, appena qualcuno che non conosciamo suona alla porta di casa e vuole entrare con una delle scuse che abbiamo appena elencato. Non vi fidate delle persone che non conoscete. Chiamate il 112. L’Arma è sempre pronta a fornire supporto, nell’intero arco della giornata. In caso di necessità, i Carabinieri sono a vostra disposizione. #aiutateciadaiutarvi".

Di seguito, così come reso noto dall'Arma, i contatti delle varie stazioni dislocate sol territorio:

Comando Provinciale, Compagnia Imperia, Stazione Imperia 0183.7191

Stazione Borgomaro 0183.54033

Stazione Dolcedo 0183.280003

Stazione Diano Marina 0183.495048

Stazione Pieve di Teco 0183.36204

Stazione Nava 0183.325042

Compagnia Bordighera, Stazione Bordighera 0184.273700

Stazione Ospedaletti 0184.689004

Stazione Perinaldo 0184.672440

Stazione Vallecrosia 0184.292222

Compagnia Sanremo, Stazione Sanremo 0184.6947

Stazione Ceriana 0184.551030

Stazione Arma di Taggia 0184.43006

Stazione Badalucco 0184.408014

Stazione S. Stefano al Mare 0184.486426

Stazione Triora 0184.94039

Compagnia Ventimiglia, Stazione Ventimiglia 0184.236600

Stazione Ventimiglia Alta 0184.351234

Stazione Dolceacqua 0184.206148

Stazione Pigna 0184.241019

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium