/ Speciale Coronavirus

| 31 marzo 2020, 20:05

Coronavirus, i pazienti dimessi andranno a Savona o a Imperia? Sul tavolo ancora diverse opzioni

L'assessore Viale, dopo l'accordo sfumato con l'istituto Borea di Sanremo, paventa la possibilità che la struttura individuata sia fuori provincia

Coronavirus, i pazienti dimessi andranno a Savona o a Imperia? Sul tavolo ancora diverse opzioni

Ci sono ancora opzioni in campo tra la Regione Liguria e altri enti per individuare una struttura che possa ospitare i pazienti che, una volta dimessi dagli ospedali imperiesi, hanno la necessità di essere assistiti per le cure. L'accordo, così come confermato ieri sera dall'assessore Sonia Viale, con l'istituto Borea di Sanremo è definitivamente sfumato e ad oggi ancora non si sa dove verranno indirizzate le persone dimesse dopo il ricovero avvenuto a causa dell'infenzione da Coronavirus.

"Ci siamo presi 48 ore da ieri, ha affermato Sonia Viale, stiamo arrivando ad una soluzione che sarà verso Savona o Albenga o Imperia. Siamo in fase di definizione di un accordo con una struttura operativa. Non c'è tempo di fare una ristrutturazione di un edificio o di un luogo chiuso da tempo. Bisogna trovare un luogo già operativo e attivo".

Al momento quindi c'è una monitoraggio sulle strutture del territorio, ma resta ancora in essere il rischio per i pazienti imperiesi di trovare ospitalità in strutture in provincia di Savona e ciò comporterebbe non pochi problemi per i cittadini. Ad un trauma sanitario si potrebbe aggiungere quello anche quello psicologico dovuto alla distanza dai propri affetti e dal proprio domicilio. La Regione comunque non ha escluso che anche ad Imperia si possa trovare una struttura e quindi si attendono le comunicazioni dell'Assessore Viale che tra domani e dopodomani riferirà in merito alla vicenda. 

Angela Panzera

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium