/ Politica

Politica | 23 marzo 2020, 14:29

Sanremo: Forza Italia chiede al Sindaco rinvio delle tasse al 2021 delle imprese chiuse per l’emergenza sanitaria

"Il Comune di Sanremo ha un bilancio con risorse e disponibilità importanti nonché dei rilevanti risparmi di amministrazione che può destinare ad aiutare le aziende in emergenza"

Simone Baggioli

Simone Baggioli

È già stata protocollata in Comune una richiesta del gruppo consigliare di Forza Italia dove si chiede il rinvio delle imposte comunali fino al 2021 delle imprese chiuse per l’emergenza sanitaria.

Simone Baggioli, Capo Gruppo, e dalla Vice Patrizia Badino, a voce del coordinatore cittadino Dino (Secondo) Sandiano, per conto di tutto il gruppo forzista di Sanremo, chiedono appunto il rinvio di tutte le imposte comunali, previste per l’anno in corso, al 2021 e la possibilità di successiva rateizzazione delle stesse “per venire incontro alla cittadinanza ed alle imprese produttive che in questo periodo difficile hanno dovuto sospendere la propria attività”.

“Ci riferiamo, in particolar modo ai commercianti, albergatori, ristoratori, bar, florovivaismo, attività di servizi e attività industriali – si legge nella lettera dei consiglieri comunali -. È indubbio che l’emergenza sanitaria scaturita dal contrasto all’epidemia del Covid-19 stia mettendo in difficoltà cittadini e imprese locali, come nel resto del Paese. Il Governo ha già varato delle misure a supporto dei cittadini e delle imprese, così come hanno fatto in autonomia alcune amministrazioni. Tuttavia è difficile fare previsioni sulla durata della crisi e conoscere come e quando avverrà la rispettiva ripresa economica delle attività oggi chiuse forzatamente".

"Il Comune di Sanremo ha un bilancio con risorse e disponibilità importanti nonché dei rilevanti risparmi di amministrazione, iniziando dai 400.000,00€ dell’annullamento del Corso fiorito previsto per la scorsa domenica 15 marzo, che può destinare ad aiutare le aziende in emergenza; peraltro l’importo che si chiede deve coprire il costo del rinvio delle entrate e non il capitale che verrà incassato negli anni successivi. A tal proposito, le rammentiamo che ogni Comune può decidere, mediante le variazioni di Bilancio, trovando le risorse come sopra suggerito, i migliori correttivi da applicare. Le imposte si possono modulare in diverse maniere, con assoluta libertà e senza creare nuovi problemi al bilancio".

"La invitiamo, signor Sindaco, a riflettere insieme alla giunta, sul fatto che non è il Comune e la sua amministrazione a generare le entrate indispensabili per formare il bilancio ma sono le attività dei commercianti, artigiani etc., quindi la citta, che producono le risorse e con le loro entrate permettono di formare il bilancio del Comune.

Le ulteriori chiusure di attività imposte dal Dpcm del 22 marzo ampliano la platea delle imprese e attività commerciali costrette a fermare l’attività lavorativa (negozi, ristoranti, pub, cinema etc...). Pertanto, in qualità di responsabili cittadini di Forza Italia Sanremo, chiediamo a gran voce e rappresentando le richieste degli operatori che le imposte comunali vengano rinviate al 2021, permettendo successivamente a chi ne farà richiesta la rateizzazione degli importi”.

C.S.

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium