/ Economia

Economia | 05 marzo 2020, 07:21

Sanremo: la psicosi Coronavirus mette in ginocchio il mercato di piazza Eroi, c’è chi non ha battuto nemmeno uno scontrino

Martedì pochissimi francesi, all’Annonario vendite dimezzate

Il mercato di Piazza Eroi

Il mercato di Piazza Eroi

Situazione drammatica anche oggi al mercato di Sanremo, primo appuntamento settimanale del classico ritrovo degli acquisti per residenti e turisti e che, pure in questo caso, è stato quasi totalmente disertato dai francesi.

Le prime avvisaglie della ‘psicosi’ da Coronavirus si erano avvertite ben 10 giorni fa, quando al mercato del sabato (era il 22 febbraio) i banchi erano pressoché vuoti e martedì è arrivata la conferma di come i commercianti siano in un momento fortemente negativo per i loro affari.

Martedì ho visto un francese e anche pochi italiani - commenta ai nostri microfoni Mimmo Alessi, commerciante dell’Annonario e responsabile locale di Confesercenti - al Mercato abbiamo i corridoi vuoti, dalla scorsa settimana non è cambiato niente, possiamo quantificare una perdita di circa il 50%”.

Era una giornata bellissima, in altre condizioni avremmo fatto un ottimo mercato ma i francesi ormai stanno a casa - aggiunge Fabrizio Sorgi a nome degli ambulanti del mercato - noi ormai abbiamo superato la fase del panico, ma loro no. Martedì abbiamo avuto un crollo, io non ho venduto niente e come me anche molti altri. Qualcuno ha fatto una o due vendite, ma poca cosa. È una situazione che ci metterà in ginocchio per molto tempo, siamo solo all’inizio e noi commercianti e operatori turistici siamo le prime vittime di questa situazione. Siamo comunque fiduciosi, noi teniamo al mercato”.

Carlo Alessi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium