/ Attualità

Attualità | 05 marzo 2020, 07:11

Nella nostra provincia il Coronavirus colpisce soprattutto sul piano economico: vivremo mesi di lacrime e sangue? Che peccato!

Davvero un peccato. Eravamo appena usciti da due mesi straordinari tra Capodanno e Festival di Sanremo. Ora dobbiamo solo parlare di Covid-19 mentre sono stati annullati 'Corso Fiorito' e Rally di Sanremo. Vicina al rinvio anche la 'Milano-Sanremo'

Nella nostra provincia il Coronavirus colpisce soprattutto sul piano economico: vivremo mesi di lacrime e sangue? Che peccato!

Ed ora ci aspetta un mese che nulla avrà a che vedere con le nostre classiche abitudini. Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (scaricabile sotto) ha chiuso le scuole fino al 15 marzo ma, con lo stop alle manifestazioni pubbliche cambia radicalmente lo stile di vita di tutti gli italiani, mettendo in uno stato di profonda depressione tutta l’economia.

Che peccato! Il nostro paese, ma anche la nostra provincia, stavano risalendo bene la china di anni di passione con la crisi che ci aveva colpito fino a poco tempo ed ecco la ‘mannaia’ del Coronavirus. Non ci voleva proprio! Nell’estremo ponente ligure salteranno manifestazioni importanti come il 'Corso fiorito', la ‘Milano-Sanremo’ ed il Rally Storico (oltre a quello delle Palme che sarebbe tornato a Bordighera).

Molti alberghi hanno deciso di chiudere nel mese di marzo, per contenere un po’ le spese mentre ora tutti si attendono misure importanti dal Governo per poter almeno ‘andare avanti’. Per capire che c’è forte timore sul futuro basta muoversi nelle strade delle nostre città: i locali sono decisamente meno pieni di qualche settimane fa e la fiducia è venuta mancare oltre ovviamente la paura del virus.

Che peccato, salta tutto! Anche il corso fiorito è stato definitivamente annullato ed ora passiamo le giornate a contare il numero dei casi di Covd-19, invece di pensare all’allestimento dei carri ed alla giornata del 15 marzo, quando si sarebbe dovuta svolgere la sfilata. Le aziende devono fare i conti con i prossimi mesi che saranno durissimi. Per molte arrivare a giugno sarà davvero difficile ed i ‘venti’ che ci arrivano dal resto del paese, dall’Europa e dal Mondo non sono certo rassicuranti.

Calcio a porte chiuse, possibile rinvio o annullamento di manifestazioni importantissime come gli Europei di Calcio e le Olimpiadi di Tokyo suonano quasi come venti di guerra. Si, perché solo in occasioni di conflitti mondiali abbiamo registrato annullamenti di Mondiali o appuntamenti a cinque cerchi.

Tornando al nostro ‘piccolo nido’ della provincia di Imperia: noi, al momento, il Covid-19 lo viviamo sentendo dei problemi che vengono vissuti nel savonese e nelle cosiddette ‘zone rosse’ ma siamo costretti a viverlo con il riflesso dei problemi economici. Le disdette delle prenotazioni alberghiere sono la cartina di tornasole di una situazione che, purtroppo, si aggraverà ancora.

Cosa succederà nei prossimi mesi? Difficile saperlo. Restiamo in attesa di buone notizie sul piano sanitario, affinchè la vita possa tornare alla normalità di prima. Quella di poche settimane fa, quando Sanremo era il centro del mondo con un Festival da sogno e la città che finalmente sembrava essere avviata verso una rinascita vera attesa da anni. Oggi però dovremo tornare a parlare di Covid-19… che peccato!

Files:
 Decreto (166 kB)

Carlo Alessi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium