/ Cronaca

Cronaca | 04 marzo 2020, 12:34

Taggia: auto in contromano causa incidente sull'Aurelia Bis, Polizia Locale risolve il caso

Un febbraio intenso per la Polizia Locale di Taggia. Oltre alla risoluzione del caso relativo all'incidente, gli agenti hanno scoperto anche un veicolo con targhe falsificate.

L'assessore Espedito Longobardi

L'assessore Espedito Longobardi

A febbraio la Polizia Locale di Taggia ha portato a termine due importanti operazioni sul territorio. La prima riguarda un incidente causato da un’auto in contromano sull’Aurelia Bis, fuggita dal luogo del sinistro. La seconda, la scoperta di un'automobile con targhe contraffatte. 

La prima indagine è stata risolta grazie all’ausilio delle telecamere dell’autostrada dei fiori e del circuito comunale che hanno permesso agli agenti di identificare una vettura che aveva causato un incidente. Dai filmati gli agenti hanno acclarato come il mezzo avesse effettuato una pericolosa manovra, senza alcun tipo di esitazione. 

Il commissario Flavio Martini e l’ispettrice Lina Bongiorni hanno seguito i numerosi elementi raccolti prima sul luogo del sinistro e poi attraverso i circuiti di videosorveglianza. Così, sfruttando l’occhio elettronico gli agenti di Taggia hanno rintracciato il proprietario del mezzo, un uomo residente in provincia di Savona.

Convocato presso il comando della Polizia Locale tabiese, l’uomo è stato messo di fronte all'evidenza dei fatti. In quel frangente, le giustificazioni fornite agli agenti non hanno fatto altro che condurre i vigili ad un’ulteriore scoperta. Alla guida dell’auto non c’era il proprietario ma un’altra persona.

Infatti, l'incidente è stato causato da un extracomunitario, irregolare sul territorio italiano, ospite del proprietario. Il conducente era entrato in Aurelia Bis dall’ingresso di via Morene e poi, per qualche motivo ad oggi non chiaro, aveva effettuato una svolta immediata, andando in contromano e colpendo un mezzo che stava sopraggiungendo. Per fortuna nonostante l'impatto particolare violento, l'altro guidatore, un sanremese, non ha riportato gravi ferite. Subito dopo l'impatto lo straniero si era subito rimesso in marcia uscendo dall’Aurelia Bis, con la speranza di far perdere le proprie tracce.

Chiarita l’esatta dinamica dell’accaduto, gli agenti della Polizia Locale hanno proceduto a denunciare l'extracomunitario per omissione di soccorso ed il proprietario del mezzo per favoreggiamento, in quanto presente al momento del sinistro. Infine, l’auto, risultata non assicurata, è stata posta sotto sequestro.

La seconda attività portata a termine dagli agenti tabiesi, non è collegata a questa prima attività ma ha portato i vigili a denunciare un’altra persona. Nei giorni scorsi, gli agenti hanno notato un’auto in centro ad Arma che aveva le targhe modificate. 

Un 9 era stato modificato in un 8, con l’intenzione di sfuggire al fermo amministrativo del veicolo, su disposizione della polizia stradale di Imperia. L’auto non avrebbe potuto nemmeno circolare ma il conducente ha preferito eludere il divieto con questo stratagemma. Al termine dell’attività, gli agenti hanno proceduto ad elevare numerose sanzioni amministrative nei confronti del possessore del veicolo ed a denunciarlo all’Autorità Giudiziaria per falsificazione.

Le due attività sono state commentate con soddisfazione dall’assessore Espedito Longobardi: “Intendo rinnovare i miei sentimenti di stima a tutto il personale della Polizia Locale, troppo spesso individuato come meri operatori di multe ma di fatto, come previsto anche dal codice penale, anche agenti di Polizia Giudiziaria”. 

Stefano Michero

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium