/ ISTITUTO COMPRENSIVO...

ISTITUTO COMPRENSIVO SANREMO CENTRO LEVANTE | 28 febbraio 2020, 17:33

Nuovo incontro con l'autore ai ‘Mercoledì da Lettori’ dell'IC Centro Levante: Stefano Tofani "Sette abbracci e tieni il resto"

Il libro è da leggere per cogliere le molte sfaccettature della storia dove Ernesto, il dodicenne protagonista della storia, si trova ad affrontare una vicenda "gialla" attorniato da personaggi, coetanei e adulti, non privi di problemi.

Nuovo incontro con l'autore ai ‘Mercoledì da Lettori’ dell'IC Centro Levante:  Stefano Tofani "Sette abbracci e tieni il resto"

Ancora una volta un  piacevole (considerata l'affabilità e simpatia dello scrittore verso i suoi giovani lettori) e interessante incontro all'IC Centro Levante di Sanremo. Stefano Tofani, scrittore pisano, ha presentato alle classi prime e seconde della Scuola Secondaria di Primo Grado Italo Calvino, il suo romanzo per ragazzi (ma non solo, considerando la fascetta in copertina in cui Marco Malvaldi, altro importante scrittore toscano, spende parole di  elogio per l'opera del collega) "Sette abbracci e tieni il resto".

Il titolo un po' spiazza il lettore che si trova davanti a un giallo ma non solo, a un romanzo di formazione ma non solo, a un ritratto dei nostri adolescenti ma non solo, a un quadro delle famiglie contemporanee ma non solo. Il libro è da leggere per cogliere le molte sfaccettature della storia dove Ernesto, il dodicenne protagonista della storia, si trova ad affrontare una vicenda "gialla" attorniato da personaggi, coetanei e adulti, non privi di problemi.

Due fari illuminano la vicenda: la nonna che chiede abbracci in cambio di piccole gentilezze e il cane Filippo, simpatico quattro zampe che viene promosso cane poliziotto sul campo...ma anche il pescatore Fefè si dimostrerà un aiuto adulto inaspettato... L'autore  ha sì presentato il libro, appassionante e divertente, ma ha anche chiacchierato con i ragazzi.

Molti i temi emersi: l'empatia, che si impara leggendo e immedesimandosi con i personaggi, i messaggi,  che ogni lettore può trovare nei libri e che possono essere diversi così come ogni lettore è diverso, le letture dello scrittore (da Verne, Dickens, Hemingway a John Fante, Buzzati, Ammaniti), il taccuino dello scrittore che lavora sempre, prende appunti, segna idee che poi rielabora, e molto altro ancora...Tre i consigli dello scrittore (tratti da Dickens) a giovani aspiranti scrittori: fate ridere i lettori, fateli piangere, fateli attendere e questo è quello che si può provare leggendo il bellissimo libro di Stefano Tofani.

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium