/ Attualità

Notizie di sport

Attualità | 14 febbraio 2020, 12:30

Una poesia d'amore per Bordighera: a San Valentino il regalo dello scrittore Paolo Sciortino, innamorato della città e della sua ospitalità

Lo scrittore è stato ospite nei giorni scorsi nella rassegna Bordilibro.

Una dichiarazione d’amore per Bordighera da un suo illustre ospite. Con questo regalo la città delle palme festeggia San Valentino. E’ stato lo scrittore e giornalista Paolo Sciortino a dedicare dei versi alla cittadina della riviera ligure in occasione della sua partecipazione alla rassegna ‘Bordilibro’, dove ha presentato il suo libro ‘Regine - Carolina e Antonietta’.

Sentimento Infinito su muro - di Paolo Sciortino

Navigando con il cuore
pescando vado
Naufragar m’è dolce
nel tuo fiore

Ad ispirare Sciortino ci ha pensato il murales ’Navigare con il cuore’ dell’artista Fabien, realizzato all’interno di Villa Miki dove, lo scrittore era ospite in questi giorni. Questo vuole essere un omaggio all’ospitalità. - ci ha raccontato Sciortino, raggiunto telefonicamente - Ho offerto un incrocio poetico tra Leopardi ed il sentimento infinito e dell’accoglienza che è molto ben manifestata e rappresentata da chi mi ha accompagnato a Bordighera. Sarebbe bello riuscire a tornare. E’ una possibilità concreta”.

Mi piacerebbe contribuire ad incrementare la promozione e la diffusione della narrativa e della letteratura che Bordighera sta portando avanti con queste manifestazioni. - aggiunge Sciortino - Credo che sarebbe opportuno fare gemellaggi diffusi con la vicina Costa Azzurra, visto che il vostro territorio è un crocevia, punto di incontro e luogo indistinto con una ricchezza varia di spunti e impulsi culturali. Potrebbe essere bello fare un gemellaggio del libro con qualche altra cittadina della vicina Francia”.

Parole che suonano come una dichiarazione d’amore per Bordighera ed accolte con grande soddisfazione dall’amministrazione comunale e da Donatella Tralci, curatrice della rassegna Bordilibro che in questi giorni ha accompagnato Sciortino alla scoperta della città. Lo scrittore ha avuto modo di visitare molti luoghi d'interesse, come il centro storico e soprattutto Villa Regina Margherita, dove si è a lungo trattenuto.

“Siamo onorati di aver ospitato uno scrittore così importante ed autorevole a livello nazionale. - commenta l’assessore Marzia Baldassarre, a nome del Comune - Al di là dell’evento, Sciortino è rimasto incantato dalla città e questo ci fa tanto onore. C’è la nostra piena soddisfazione per questo riconoscimento arrivato attraverso una poesia. E’ un indice importante di come stia andando bene ‘Bordilibro’, nel suo primo anno. Tutti gli autori ospitati sono rimasti colpiti dalla nostra città tanto da lasciare una loro traccia”.
 
“Siamo davvero soddisfatti. - conclude Donatella Tralci - Sciortino è partito con la promessa di tornare. Credo che si sia innamorato della nostra città e questo ci rende fieri. La rassegna Bordilibro sta andando molto bene e come abbiamo visto si creano legami tra gli autori e Bordighera. Intanto guardiamo già al prossimo appuntamento, il 18 marzo con ‘Guerra e Pane’ di Margherita Oggero”.

Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium